Studenti spagnoli sulle bici riparate dal Cfp Salesiano

BRA Prima le biciclette appartenevano al servizio comunale di bike sharing e dopo un ampio periodo di utilizzo avevano iniziato ad accusare i segni del tempo, complice anche una manutenzione non sempre adeguata e un trattamento da parte degli utenti non troppo rispettoso. Quando poi il servizio era stato chiuso nel 2011, dopo quattro anni di sperimentazione e 400 tesserati, le bici erano finite nel magazzino del Comune. Inutilizzate. Fino al momento in cui – per fornire un mezzo di trasporto ai giovani spagnoli che ogni anno arrivano a Bra, grazie al progetto Erasmus – l’Istituto salesiano ha pensato di chiederle in comodato d’uso.

spagnoli in bici
Commenta Fabio Tripaldi, docente del Centro di formazione professionale dei Salesiani e responsabile dei progetti europei: «Grazie ai colleghi e agli allievi dell’indirizzo di meccanica auto, le biciclette sono state ripristinate. Quando arrivano i gruppi di studenti spagnoli, che si fermano in città per tre mesi, le diamo loro in uso».
Aggiunge Tripaldi: «Così è stato anche nei giorni scorsi, quando abbiamo ripetuto la cerimonia di consegna delle biciclette – sapientemente revisionate dal collega Gianfranco Morra e dai nostri giovani – ai dieci spagnoli che si fermeranno in città fino a metà giugno».
Commentano i ragazzi: «Specialmente nel fine settimana, la utilizziamo per conoscere al meglio Bra e tutti i suoi quartieri. Qualcuno ha già espresso il desiderio di spostarsi anche verso Cherasco oppure a Bandito».

v.m.

Banner Gazzetta d'Alba