Il progetto di tre informatici braidesi selezionato a Bolzano

BRA Si chiama WeGate ed è una piattaforma Web sviluppata da Weconstudio, uno studio associato di ingegneri informatici nato all’ombra della Zizzola nel 2014 a opera di Davide Barberis, Alessandro Cabutto e Nicola Garazzino.

ingegneri informatici
Questo strumento ha l’obiettivo di gestire la problematica dell’e-ticketing, ossia la vendita su Internet di biglietti di accesso. E alla recente fiera ProWinter 2016, che si è svolta a Bolzano, un’azienda di Vienna – specializzata nell’analisi delle start up – l’ha selezionato, dichiarandolo «progetto innovativo per la montagna».
Spiegano i tre informatici: «A Bolzano è stata valutata la soluzione WeGate snow version, che è un sistema di biglietteria on-line, sviluppata per la stazione sciistica di Limone Piemonte, che nel corso della stagione 2015-2016 ha permesso agli utenti di acquistare il proprio skipass on-line, mediante l’utilizzo di una carta di credito, e di recarsi direttamente in pista, senza passare dalle casse, evitando le code di inizio giornata».
Il sistema è stato realizzato mediante tecnologia responsive, ovvero fruibile da ogni tipo di dispositivo, permettendo quindi agli utenti di ricaricare il proprio skipass comodamente dal computer di casa, dal divano con un tablet o direttamente nel parcheggio di Limone, con un semplice smartphone.
Aggiunge Davide Barberis: «Uno degli elementi di maggior interesse è stato il sistema Easypass, che trasferisce la teoria del telepass applicato allo sci: in pratica l’utente attiva il servizio, agganciando la propria carta di credito a uno skipass; in questo modo paga solamente gli effettivi passaggi fatti sulle piste da sci, a fine giornata».
La soddisfazione maggiore del gruppo braidese è stata certamente quella di essere annoverato tra le dodici start up di sette nazioni diverse, ritenute eccellenti dall’agenzia viennese.
Valter Manzone

Banner Gazzetta d'Alba