Tanti palloncini colorati per sfidare la paura del buio

 1

CANALE Anche il cielo ha messo giudizio regalando ai bambini e alle famiglie un pomeriggio e una serata tiepida e piacevole. Mercoledì 1° giugno, dalle 17.30 alle 23, l’Istituto comprensivo di Canale ha aperto le porte, proponendo un teatro itinerante camminando per la città di Canale.

Dopo l’introduzione della dirigente Maria Luisa Rivetti, i primi ad intervenire sono stati i bambini di cinque anni della scuola dell’infanzia statale che hanno proposto due canti sul tema Chi ha paura del buio…, concludendo con il lancio dei palloncini contenenti messaggi di pace.

La festa è proseguita fino alle 19.50 nell’arena dove, ad orari scaglionati, si sono esibite le classi della primaria con Il gioco delle emozioni, emozioni in musica, Niente paura sono emozioni, Le masche: che paura!, Emozioni in libertà, mentre alle 19.50, da Monteu, Cantè j’euv, nell’arena, in via Roma e piazza Italia.

Dalle 20.10 spazio alla scuola secondaria con Le nostre voci, nel cortile della scuola, il Coro della scuola di Vezza e Antichi Proemi, nell’arena, The wall, La smorfia: favola, Poesie Haiku Limerick nei giardinetti del Castello, il Silenzio è dolo, in piazza della vittoria, Vent de..liberté, égalité, fraternité, in piazza della Parrocchia, Preludio d’estate e Silenzio è poesia! sul sagrato della Chiesa di San Bernardino, incontri ravvicinati Nord/Sud, saluti musicali e saluti del sindaco in piazza Italia, verso le 23.10.

Dalle 17.30 alle 23 punto Cam (Centro attività minori) in via Roma, Abbiamo riso per una cosa seria (Cisv), in piazza della Parrocchia, mostra Monet, nella Chiesa di San Giovanni.

Ecco le foto più belle della manifestazione

e.c.

 

 

 

Banner Gazzetta d'Alba