“Attraverso”, il primo festival che abbraccia tutta la zona Unesco

"Attraverso", il primo festival che abbraccia tutta la zona Unesco

GRINZANE CAVOUR  “Attraverso”, il primo festival culturale e musicale che abbraccia tutte le zone Unesco, è stato presentato ufficialmente questa mattina, giovedì 30 giugno, nella sala delle Maschere del Castello di Grinzane Cavour. Sono intervenuti  Paola Farinetti, (Produzioni Fuorivia) e Simona Ressico (Hiroshima Mon Amour) direttori artistici di “Attraverso”, il neo vice sindaco di Grinzane Cavour Sergio Viglierco e Riccardo Porcellana responsabile ufficio comunicazione dell’Assessorato regionale alla Cultura e al Turismo.

In programma tra fine agosto e inizio settembre 2016, il festival tra concerti, teatro, cibo e vino, si offre come un vero e proprio percorso turistico-spettacolare per visitare, narrando con parole e musica, il territorio inserito nella lista Unesco nel 2014 e quelli limitrofi del Piemonte meridionale, tra Langhe, Roero e Monferrato.

Un Festival diffuso quindi, nei più diversi luoghi già carichi di storia e di eccellenza, che hanno come denominatore comune la bellezza e il paesaggio delle colline a vite che li contraddistingue, dove nascono i grandi vini piemontesi attraverso le abbazie e le piazze, i cortili, i ricetti e i castelli, per riscoprire il territorio in compagnia di alcuni protagonisti che hanno fatto del racconto e della bellezza la propria matrice stilistica.

«Siamo davvero entusiasti per questo nuovo festival con due tappe di spessore nella nostra città:  un poeta esilarante e straordinario qual è Guido Catalano che si esibirà nell’arena esterna “Guido Sacerdote” del nostro Teatro Sociale e Carmen Consoli. Una delle più grandi ed apprezzate cantautrici italiane sarà ad Alba in concerto per l’unica data in Piemonte fortemente voluta dall’assessorato in collaborazione con “Attraverso Festival”. Per l’occasione, il palcoscenico del Teatro Sociale sarà aperto eccezionalmente su entrambe le sale: la storica “Marianna Torta Morolin” e la moderna “Michelangelo  Abbado”» commenta entusiasta l’assessore alla cultura Fabio Tripaldi.

Il programma degli appuntamenti cuneesi:

25 agosto: Mau Mau e Bandakadabra dalle 21 a ingresso libero nel cortile del castello di Grinzane Cavour.

27 agosto: Bandaradan in concerto, dalle 21, a ingresso gratuito nel Belvedere di La Morra.

28 agosto: Bandakadabra marching band in piazza Audusto Dacomo, dalle 21.30 a ingresso libero.

30 agosto: Guido Catalano in Grand tour estate 2016 nell’arena esterna del Teatro sociale “G. Busca”, alle 21. Ingresso 10 euro.

1 settembre: Giuseppe Cederna in Da questa parte del mare nella Fondazione Mirafiore di Serralunga alle 18.
1 settembre: Ezio Bosso in The 12th room a Pollenzo nel Cortile dell’Agenzia dalle 21 ingresso a 35, 40 e 45 euro.

2 settembre: Marco Paolini in Numero Primo. Studio per un nuovo album, a Monforte, nell’Auditorium Horszowski, con ingresso a 18 euro.

3 settembre: Carmen Consoli unica data in Piemonte al  Teatro Sociale “G.Busca”alle 21, posto unico 20, 28 e 35 euro.

4 settembre Chiusura del festival nel centro storico di Barbaresco con “Bella Ciao” festa partigiana e folk revival con Lucilla Galeazzi, Elena Ledda, Luisa Cottifogli, Alessio Lega, Gigi Biolcati, Maurizio Geri, Riccardo Tesi. Alle 20: “Partigiani del vino” incontro con Angelo Gaja, Oscar Farinetti, Walter Massa.

 

Banner Gazzetta d'Alba