Il Bosco stregato premia artisti italiani e stranieri a Bosia

Il Bosco stregato premia artisti italiani e stranieri a Bosia

CONCORSO

Premiazioni il 30 luglio degli artisti italiani e stranieri

Gli ex libris sono l’oggetto del concorso “Il bosco stregato”, al quale partecipano artisti dall’Italia e dall’estero e, quest’anno, anche da Alba, dal liceo Pinot Gallizio, mentre il Gandino di Bra si è aggiudicato il riconoscimento per le scuole. Se dal concorso parte un messaggio educativo rivolto alla cultura degli ex libris – marchio di proprietà che si apponeva sul frontespizio del libro – va riconosciuto che al liceo di Bra, gli studenti guidati da Rossella Magliano e Liliana Soldano hanno raccolto il messaggio. Molto qualificata anche la partecipazione dell’istituto G. Russoli di Pisa che già aveva vinto in passato, così come quella di altre scuole, da quella romena di Targu Muresh, ad altre ungheresi, alla turca e russa di Taganrog.

Al concorso, dedicato quest’anno ad Alice nel paese delle meraviglie, hanno partecipato 352 artisti tra i quali 136 giovani artisti delle scuole. Per i lavori editi i premiati saranno: Vladimir Verashegin, seguito da Roberta Pancera, dal francese di origine romena Marius Martinescu; dal premio ex aequo al polacco Ryszard Balon e a Michele Stragliati. Premi speciali alla statunitense Marina Terauds e al tedesco Josef Werner. Le premiazioni si terranno sabato 30 luglio nella scuola elementare di piazza San Nazario: gli ex libris, incisioni, possono essere un veicolo di promozione turistica che Bosia propone durante la Festa di mezza estate  che è l’inno alle stagioni che cambiano, in attesa di un nuovo solstizio e di tempi migliori.

Banner Gazzetta d'Alba