La Summer school del Cespec anche ad Alba

La Summer school del Cespec anche ad Alba

ALBA Prosegue l’abituale collaborazione di Alba Campus con il CESPEC di Cuneo (www.cespec.it) per l’annuale Summer school, la cui edizione 2016 avrà come titolo Futuri. Immaginare il mondo di domani.

Nell’ambito del programma generale, Alba campus intende organizzare un incontro sul tema della stessa Summer school, declinandolo sul versante della “responsabilità”. L’incontro si terrà giovedì 15 settembre alle 15 nella chiesa di San Giuseppe (via Vernazza 6) e avrà come ospiti Cinzia Mion (psicologa e formatrice) e Federico Zamengo (Università di Torino); moderatore sarà Dino Bosco (Alba campus)

Alba campus, Alba film festival e Alba music festival hanno deciso di unire le proprie forze per arricchire l’evento con una serata artistica dal titolo “Il cinema verso nuovi mondi. La musica verso il futuro” che si terrà alle 21 sempre nella chiesa di San Giuseppe. Nella prima parte della serata Pier Mario Mignone (Alba film festival) illustrerà come la cinematografia abbia sviluppato e declinato il tema della ricerca di un “altrove”, inteso come luogo dove poter migrare in futuro e realizzare nuove possibilità di esistenza. A seguire, concerto pianistico di Filippo Lerda con un repertorio volto a esplorare compositori e opere che, nelle varie epoche, hanno creato significative innovazioni, divenute vie d’accesso alla modernità.

La Summer school sarà inaugurata a Cuneo martedì 13 settembre alle 21, nello Spazio incontri Cassa di risparmio 1855 (via Roma 15). La rassegna è organizzata dal Cespec (Centro studi sul pensiero contemporaneo) con il contributo del Consiglio regionale del Piemonte, fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, fondazione Cassa di risparmio di Torino, Lions club Cuneo, Banca Alpi Marittime – Credito cooperativo Carrù, Banca di Caraglio – Credito cooperativo e Alliance française di Cuneo.

L’appuntamento ruoterà quest’anno intorno al tema del futuro, che sarà esaminato in rapporto al tempo presente, alle sue criticità e ai possibili fermenti di rinnovamento in esso presenti: le sessioni saranno impreziosite da un ricco panel di nomi, come quelli dell’economista Tito Boeri (presidente dell’Inps, terrà una lectio magistralis su “I nuovi confini tra lavoro e non-lavoro” venerdì 16 settembre alle 11 nel Salone d’onore del Municipio di Cuneo), del teologo Pierangelo Sequeri (preside del Pontificio istituto Giovanni Paolo II) e del docente francese di Scienze politiche Philippe Poirier. L’evento si svilupperà tra le città di Cuneo, Savigliano, Alba e Mondovì. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

Banner Gazzetta d'Alba