Carrefour di corso Piave sempre aperto: gli abitanti protestano

Carrefour di corso Piave sempre aperto: gli abitanti protestano

ALBA Il supermercato Carrefour di corso Piave è sempre aperto, giorno e notte. A un anno dall’apertura totale, giovedì 20 ottobre, un gruppo di abitanti dell’unico stabile confinante, il condominio La vecchia fornace di corso Europa 61, ha incontrato l’assessore al commercio Massimo Scavino.
«Durante l’estate sono emerse una serie di problematiche», spiega Vincenzo Barbaro, l’amministratore di condominio. «Gli schiamazzi delle persone che sostano a lungo nel parcheggio impediscono agli abitanti di dormire. Abbiamo riscontrato anche una certa incuria nello smaltimento dei rifiuti e, non meno importante, il danneggiamento della strada e del marciapiede per le operazioni di carico e scarico merci».

A luglio c’era stato un incontro con il sindaco

Già a luglio i cittadini si erano confrontati con il sindaco Maurizio Marello, che aveva dimostrato grande interesse per la questione.
Nell’incontro di ottobre, è il direttore del supermercato a comunicare un’importante decisione: durante la prossima estate l’ingresso sul retro sarà chiuso da mezzanotte alle cinque e si accederà al negozio solo da corso Piave, in modo da evitare l’assembramento di persone sotto le finestre dei condomini. Continua Barbaro: «Il Comune parteciperà al recupero del manto stradale danneggiato, così come cercherà di risolvere i problemi di viabilità e di segnaletica».
Così commenta l’assessore Scavino: «È stato trovato un punto d’incontro tra cittadini e direzione del supermercato; quanto detto nell’incontro confluirà in un documento scritto».

f.p.

Banner Gazzetta d'Alba