Palio: il video inedito di un lettore di Gazzetta. Cirio: “Venerdì il giudizio”

Patin e tesor vince il Palio numero nove, ma Moretta protesta 10

ALBA Un lettore di Gazzetta ci ha inviato il video che ha girato domenica dagli spalti. Nelle immagini si vede chiaramente il fantino numero 13 del borgo Patin e Tesor fermare l’asino del Borgo Moretta.

Venerdì la decisione della giuria

«Prima che il nastro della 86esima Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba venga ufficialmente tagliato, metteremo la parola fine a una vicenda che non rispecchia lo spirito dei Borghi e la passione dei tanti volontari che per tutto l’anno lavorano per il bene di Alba e del nostro territorio».

A parlare è il presidente della Giostra delle 100 Torri, Alberto Cirio. Il tema: le irregolarità verificatesi domenica durante la corsa del Palio degli Asini. Per dipanare la matassa Cirio ha convocato per giovedì sera, 6 ottobre, la Giuria del Palio presieduta da Romano Cugnasco e composta da due rappresentanti per ogni Borgo.

Alla giuria spetterà il compito di formalizzare una proposta da sottoporre venerdì mattina al Consiglio della Giostra.

Cirio aggiunge: «Il precedente del 1987 invocato in questi giorni, quando il Palio fu revocato per gravi irregolarità, non è pertinente rispetto a questa situazione, perché allora vinse il fantino che personalmente si era macchiato di un comportamento irregolare. In questo caso, invece, chi ha commesso le irregolarità non ha tagliato il traguardo, anche se appartiene allo stesso Borgo del vincitore e ne è addirittura il fratello. Purtroppo non ci sono regole al riguardo e neppure fatti da adottare come precedenti analoghi, da qui nasce la difficoltà di valutazione. Proprio per questo il Consiglio prenderà in forte considerazione il parere che giungerà dalla Giuria. In discussione non è se ci siano state o meno irregolarità, perché oltre ad averle viste personalmente sono documentate da foto e video, ma quali conseguenze debbano avere tali comportamenti».

Banner Gazzetta d'Alba