Piana Biglini: cinque anni d’impegno nel quartiere

Piana Biglini: cinque anni d’impegno nel quartiere

ALBA I nove comitati di quartiere giungono al termine del mandato; le elezioni si terranno il 20 novembre.
Piana Biglini, nonostante sia un territorio piccolo, con problematiche diverse rispetto ai quartieri urbani, presenta criticità che il comitato non hai mai smesso di prendere in considerazione.

Il bilancio di mandato del presidente Silvio Biglino

«In questi cinque anni», spiega Silvio Biglino presidente del direttivo, «alcune segnalazioni sono state recepite e affrontate dall’Amministrazione comunale, altre sono state inserite nel programma di interventi a lungo periodo, di altre ancora attendiamo riscontro».
Il problema maggiore resta quello del vandalismo, a quanto pare legato alle difficoltà di integrazione fra le diverse componenti della popolazione. «Per contrastarlo», dice Biglino, «si è chiesta la videosorveglianza dei punti più sensibili».
Problemi più volte affrontati dal comitato riguardano il grande volume di traffico, specie pesante, sulla statale 231, che si somma alla mancanza di marciapiedi, alla velocità e al parcheggio selvaggio, specie nella zona degli esercizi commerciali, oltre che alle strade interne, rurali, non adeguate.
«Devo dire che sui problemi di minore impatto», continua Biglino, «quelli legati al rappezzo e alla segnaletica, abbiamo quasi sempre trovato un pronto riscontro da parte degli uffici. Mentre per altri grandi temi le soluzioni non sono semplici».
«Devo dire che l’esperienza nel comitato di quartiere, prima come vicepresidente e poi come presidente, mi è servita per avere un punto di vista diverso da quello con cui prima, da singolo cittadino, giudicavo l’attività di chi si occupa della cosa pubblica», commenta il presidente uscente. «È stata una esperienza nuova e coinvolgente quella di diventare punto di riferimento, di raccolta per le istanze dei cittadini».
«Voglio ringraziare i consiglieri di quartiere e tutti i residenti che hanno contribuito al funzionamento del comitato di quartiere e la parrocchia che ha sempre dato ospitalità sia alle riunioni del Consiglio che a quelle dell’assemblea generale», prosegue Biglino. «Invito quanti hanno proposte, progetti o desideri sul quartiere a candidarsi, seguire le modalità che verranno pubblicizzate dal Comune e che verranno riportate sul profilo Facebook e sul blog del comitato. Ogni forza giovane, ogni nuova energia, idea o visione è importante per fare sì che il mondo, e il nostro quartiere con esso, vada avanti, migliorandosi costantemente».
Bruna Bonino

Banner Gazzetta d'Alba