San Cassiano scongiura nuovi incontri coi cinghiali

Ancora danni causati  da ghiri, caprioli e cinghiali

ALBA Si è parlato anche della presenza dei cinghiali selvatici, il 4 ottobre, durante l’incontro tra il direttivo del quartiere San Cassiano e l’assessore all’ambiente Massimo Scavino.
Scavino ha rassicurato, garantendo un effettivo e costante monitoraggio. Il suggerimento rivolto ai cittadini è quello di provvedere alla immediata segnalazione degli avvistamenti per consentire alle forze dell’ordine un pronto intervento per l’allontanamento. <QA0>
Per scongiurare l’ulteriore ingresso degli animali dalla collina, a monte del Percorso vita, si provvederà a realizzare, come richiesto dal comitato di quartiere, una recinzione nella parte alta del parco. L’intervento, illustrato con l’ausilio dell’ufficio tecnico, prevede anche la pulizia dell’area da arbusti e rovi, il ripristino della cartellonistica già presente.

Le spese sono a carico del Comune

«Le spese per la realizzazione dell’intervento», spiega Andrea Porro, presidente del comitato, «sono a carico del Comune, mentre una parte del materiale è già stata messa a disposizione dal competente Ambito territoriale caccia Cn4».
Durante l’incontro è stato illustrato il nuovo impianto di distribuzione di carburanti in fase di installazione in corso Europa, nei pressi del supermercato Lidl. A fronte delle perplessità del comitato sull’installazione del distributore in un’area residenziale con potenzialità di sviluppo urbanistico, l’assessore ha fornito rassicurazioni sull’elevato grado di sicurezza.
«Abbiamo appreso», ha detto Porro, «che tale destinazione urbanistica, quale area per la distribuzione di carburanti venne prevista a suo tempo dall’Amministrazione comunale nel Prg».
Nel quartiere è prossima l’installazione di una casa dell’acqua e sono state individuate due aree idonee e accessibili per tutti gli utenti.
«L’incontro avuto con l’assessore Scavino», conclude Porro, «è stato foriero di alcune buone notizie per il comitato, che ha visto così realizzati alcuni obiettivi importanti del proprio programma quinquennale».
Bruna Bonino

Banner Gazzetta d'Alba