Alba e Avignone: un’amicizia internazionale che continua

ALBA I ragazzi del liceo classico internazionale Govone hanno ospitato i corrispondenti francesi del liceo René Char dall’11 al 18 ottobre, nel contesto dello scambio culturale proposto annualmente per approfondire lo studio della lingua e della cultura francese e per preparare gli studenti all’Esabac, in vista della prova che dovranno affrontare alla fine dei cinque anni per ottenere il doppio diploma, italiano e francese.

Alba e Avignone: un’amicizia internazionale che continua

Quarantacinque sono i ragazzi francesi ospitati dalle famiglie italiane. In mattinata i corrispondenti hanno avuto la possibilità di assistere a lezioni sulla storia e la letteratura italiana tenute nella biblioteca del Liceo, mentre nel pomeriggio hanno seguito le “orme di Pavese” sulle colline di Santo Stefano, accompagnati dal professor Bosca. Inoltre si sono recati a una mostra sui Savoia a Cherasco e hanno ripercorso tra le vie il passaggio di Napoleone. La giornata di venerdì è stata interamente dedicata alla scoperta di Milano, che ha affascinato ragazzi e insegnanti con la sua vocazione cosmopolita; il week-end è volato, tra una conferenza sulla Resistenza in Comune, dove sono stati accolti dalle autorità, e una gita fuoriporta in un’accogliente Torino.

«Siamo arrivati presto all’ultimo giorno: un momento conviviale ,organizzato in pizzeria ,ha sancito definitivamente le amicizie nate durante questa bellissima esperienza, non ancora conclusasi. Noi studenti delle sezioni Esabac del liceo Govone di Alba e del liceo Char di Avignone siamo orgogliosi di poter vivere questa unica esperienza di vita e di studio e aspettiamo con gioia e curiosità il mese di febbraio», spiega Niccolò Germano della II C.

I ragazzi del Liceo classico saranno ospitati ad Avignone dal 5 all’ 11 febbraio.

Banner Gazzetta d'Alba