Stato di emergenza: 51 milioni in Piemonte. Bolla: aiutiamo il lago San Biagio

Al lago San Biagio c’è bisogno dei soccorsi

ALLUVIONE «Nel Consiglio dei ministri di questa mattina abbiamo deliberato lo Stato di emergenza per gli eventi meteorologici verificatisi in Piemonte (Province di Cuneo e Torino) e Liguria (Province di Savona e Imperia) lo scorso novembre»,  lo annuncia il Ministro per gli affari regionali e le autonomie, Enrico Costa, che nei giorni scorsi ha effettuato sopralluoghi in molti comuni colpiti dall’alluvione, ascoltando le preoccupazioni di amministratori e cittadini.

Subito 51 milioni di euro

«È stata stabilita – informa Costa – una previsione iniziale per i primi interventi in Piemonte di 51 milioni di euro, individuando 36.902.647 euro a valere da subito sul Fondo per le emergenze nazionali che verranno integrati, appunto, fino al complessivo ammontare di 51 milioni di euro. Si tratta di una prima risposta importante, che permetterà di intervenire innanzitutto sulle situazioni più complesse».

Il consigliere albese in quota a Fratelli d’Italia Emanuele Bolla dichiara: «Finalmente deliberato lo stato di emergenza, bisogna portare in città qualche risorsa per riparare ai danni causati dagli eventi di fine novembre. Prioritariamente penso al lago San Biagio e ai Pescasportivi albesi, associazione che è stata colpita davvero duramente». 

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba