Denunciati altri tre casi di violenza sulle donne a Cuneo

Tre nuovi casi di stalking in

CRONACA Nel capoluogo provinciale si sono verificati ben tre casi di stalking e violenze sulle donne in altrettanti giorni.  Il primo ha come protagonista un 40enne disoccupato, denunciato per atti persecutori (stalking) e minacce aggravate e colpito da una misura cautelare che gli vieta di avvicinarsi alla sua vittima, pena l’arresto immediato.

All’indomani della separazione, una trentenne cueneese si era rivolta in caserma, chiedendo aiuto perché l’ex marito la seguiva, anche fino al luogo di lavoro, le inviava sms con minacce di morte e l’aveva picchiata più volte. Al termine delle verifiche, i Carabinieri hanno denunciato l’uomo.

Minacce di morte, pedinamenti e lesioni dovute a percosse non segnalate al Pronto soccorso, per timore di ulteriori ritorsioni, sono elementi comuni anche ai successivi due casi, che vedono come vittime una donna di 54 anni e un’altra di 46. Anche in questi casi, la svolta è arrivata con la richiesta di separazione o la fine della convivenza e ora le due vittime sono seguite dal Centro antiviolenza e la prima è addirittura ospitata in una casa protetta. I loro aguzzini, ex marito ed ex convivente, sono stati denunciati per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce aggravate, il primo, mentre il secondo per maltrattamenti in famiglia e stalking.

A carico di entrambi gli indagati potrebbero scattare misure cautelari che vietano l’oro di avvicinarsi ancora alle vittime.

 

 

Banner Gazzetta d'Alba