Attenzione alle multe: nella Ztl sono attive le telecamere

Ztl: a Bra telecamere sorveglieranno gli accessi

BRA Sono due le telecamere che sorvegliano la Ztl braidese. Da qualche giorno sono ormai piazzate e funzionanti. E presto è previsto anche l’arrivo degli arredi urbani, necessari per il completamento della risistemazione delle vie dello shopping braidese.
Commenta l’assessore alla polizia municipale Fabio Bailo: «I tecnici hanno completato l’installazione delle due telecamere, necessarie per il controllo degli ingressi e delle uscite dalla Ztl. La prima è piazzata all’intersezione tra via Principi di Piemonte e via Audisio, mentre la seconda è localizzata in via Vittorio Emanuele, a poca distanza dalla chiesa di San Giovanni decollato (Battuti neri)».

Permessi per residenti e commercianti

Aggiunge Bailo: «In questi giorni, al comando della Polizia municipale, si sta lavorando alla creazione della banca dati che deve contenere le targhe di tutti coloro che hanno diritto ad accedere a questa zona con il proprio veicolo (residenti, forze di polizia, commercianti per carico e scarico e mezzi di soccorso) in modo tale da poter verificare in tempo reale questo permesso. Per tutti i “furbetti” invece non ci saranno giustificazioni: chi non avrà un motivo per essere nella Ztl sarà sanzionato».
Gli uffici comunali sono infatti all’opera per attivare le procedure burocratiche che permetteranno di sanzionare coloro che verranno sorpresi, senza averne diritto, a percorrere la Ztl.
I residenti e i domiciliati nell’area sono invitati a presentarsi negli uffici del comando della Polizia municipale, in via Moffa di Lisio 24, entro sabato 11 febbraio per ritirare il modello di richiesta dell’autorizzazione. Il numero di autorizzazioni che possono essere rilasciate al singolo richiedente non può eccedere il numero di posti auto, opportunamente documentato, che l’interessato ha a sua disposizione.
Intanto la Giunta sta anche vagliando le proposte per l’acquisto degli arredi urbani. Conclude l’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa: «Grazie alla generosità della ditta Baratti & Milano di Bandito, che anche quest’anno ha elargito un contributo all’Amministrazione comunale di 30mila euro, stiamo predisponendo il bando per la gara d’appalto. Quando avremo individuato la ditta, ordineremo gli arredi urbani necessari, ovvero le panchine, le fioriere, i portabicicletta e i cestini per i rifiuti, in modo da completare definitivamente i lavori».
Inoltre in questi giorni, in via Principi di Piemonte, si sta effettuando la sostituzione dell’illuminazione, con la posa dei nuovi lampioni.
Valter Manzone

Banner Gazzetta d'Alba