Nell’area dell’ex multisala del Mogliasso avviati i lavori di pulizia

Nell’area dell’ex multisala del Mogliasso avviati i lavori di pulizia

INTERVENTI Sono iniziati i lavori di pulizia dell’area, in località Mogliasso, dove a inizio 2000 si sarebbe voluta realizzare una multisala cinematografica. Progetto rimasto tale solo sulla carta perché bocciato dal Tar in seguito ad alcuni ricorsi. A far ripartire i lavori, dopo quasi vent’anni, la signora di Italgelatine, Gufram e Astemia pentita, Sandra Vezza, decisa a investire nell’area abbandonata alle porte di Alba dove sorgerà un centro commerciale senza vendita di cibo.

Dichiara Sandra Vezza: «Entro la fine del 2018 vogliamo completare il centro commerciale extra-alimentare che creerà nella zona oltre cento posti di lavoro. In vendita eccellenze italiane di alta gamma con marchi di primo piano a livello nazionale e mondiale. Marchi che oggi non sono presenti sul mercato nella zona e in quelle immediatamente limitrofe». La costruzione del polo commerciale prevede come opera di compensazione per il Comune di Alba la realizzazione di una strada di collegamento tra la rotonda del Mogliasso e quella del Self, con la possibilità di ridurre il traffico su corso Asti.

La società Barolo Italestate di Sandra Vezza si è impegnata, infatti, a completare due tratti stradali di 120 e di 70 metri, comprensivi anche di pista ciclabile, per un costo di circa 490mila euro di opere accessorie, che punteranno ad abbellire l’intera area, totalmente a carico della società langhetta.

Marcello Pasquero

 

Banner Gazzetta d'Alba