24 caseifici cuneesi premiati dall’Onaf al castello di Grinzane

24 caseifici cuneesi premiati dall’Onaf al castello di Grinzane

GRINZANE CAVOUR Alla prima edizione del concorso riservato ai formaggi cuneesi promosso dall’Onaf durante la convention annuale al castello di Grinzane, hanno partecipato 37 caseifici, proponendo 102 formaggi, che sono stati valutati da 37 giurati provenienti da undici regioni e dal Canton Ticino. Complessivamente sono stati premiati 24 produttori, un dato che conferma il buono stato di salute della realtà casearia cuneese. Tra i produttori di Langa premiati troviamo Raflazz di Paroldo, Amaltea di Mombarcaro, Alba formaggi, Silvio Pistone di Borgomale (che ha dedicato il premio «Ai vecchi delle Langhe»), Cascina del finocchio verde di Murazzano e I segreti di Carla di Bossolasco.

La premiazione si è svolta al termine del forum “L’anima del formaggio”, condotto dal giornalista Rai Andrea Vianello, con la presenza del dietologo Giorgio Calabrese, chiamato a sfatare la fama negativa dei formaggi dal punto di vista della salute. «Ormai la comunicazione scientifica è affidata a chiunque. Se parliamo di cibo serve competenza. Ognuno deve fare il proprio lavoro. Il latte non viene attaccato da scienziati, ma da chi parla per ragioni economiche. Chi parla male di un cibo è perché vuole vendere un prodotto al posto di un altro. Il latte non fa male e il formaggio neppure. In generale non esiste un cibo che da solo faccia bene. Il problema non è cosa mangio, ma quanto mangio», ha detto Calabrese.

Al forum sono intervenuti anche il maestro assaggiatore Armando Gambera, l’affinatore altoatesino Hansi Baumgartner e il direttore della rivista dell’Onaf Elio Ragazzoni, che ha ricordato la grande passione che anima i piccoli produttori affermando che «non esiste un formaggiaio per caso».

Nel corso della convention si è svolta l’investitura dei nuovi assaggiatori ed è stato assegnato il titolo di maestro assaggiatore onorario al direttore dell’Enoteca di Grinzane Fabrizio Pace.

Corrado Olocco

Banner Gazzetta d'Alba