Dogliani: arrestato un operaio incensurato in possesso di 30 grammi di crack

Ragazza albese denunciata per guida in stato di ebbrezza a Torino

DOGLIANI I militari della Stazione di Dogliani e del Nor di Fossano, nell’ambito delle indagini e dei controlli relativi al consumo di sostanze stupefacenti da parte dei giovani di Dogliani, hanno arrestato un 29 enne trovato in possesso di circa 30 grammi di cocaina/crack, destinata alla vendita tra i giovani di Dogliani.

A finire in manette è stato M.K 29enne, operaio, albanese che abita  con la famiglia  a Dogliani da alcuni anni, il quale, nel corso di una mirata perquisizione presso la propria abitazione è stato trovato in possesso della cocaina cristallizzata in crack che teneva nascosta nella sua camera anche all’insaputa dei genitori.

L’arrestato, che era incensurato e aveva una vita regolare lavorando abitualmente come muratore in una ditta di Dogliani, era da un po’ di tempo osservato speciale da parte dei Carabinieri di Dogliani, che l’altro ieri, con l’ausilio dei colleghi del Nor di Fossano. hanno sottoposto a perquisizione unitamente ad altri suoi connazionali.

I sospetti a suo carico sono stati fondati e  M.K è stato arrestato e condotto in carcere a Cuneo. Rischia ora una pesante condanna.

Banner Gazzetta d'Alba