Il Museo del vino di Barolo ha ispirato la wine town realizzata in Toscana

Il Museo del vino si apre alle famiglie

BAROLO Era presente anche il Museo del vino di Barolo all’inaugurazione della World wine town di Bolgheri e della costa toscana, a Castagneto Carducci, terra del Bolgheri. Il sindaco di Barolo e membro del Consiglio di amministrazione della Barolo & castles foundation, Renata Bianco, e il presidente dell’ente turismo Alba Bra Langhe Roero, Luigi Barbero, hanno partecipato alla cerimonia di apertura del nuovo museo toscano dedicato al vino, per certi aspetti molto affine a quello di Barolo.

 

Il comitato promotore del museo toscano ha invitato una rappresentanza del Wimu e del comparto turistico di Langhe e Roero per la cerimonia di inaugurazione. «I nostri complimenti vanno alla bella iniziativa intrapresa da soggetti privati che vogliono fare sistema e mettere al servizio del territorio una nuova attrattiva turistica», commenta Renata Bianco, che aggiunge: «Dopo essere stati in visita da noi, hanno voluto seguire parte del nostro esempio. Ci sarà modo di collaborare in futuro perché lo sviluppo turistico non deve essere soltanto legato alla geografia di una regione o di un’area».

La conferma arriva da Luigi Barbero: «Si sono poste le basi per un lavoro comune fra eccellenze turistiche di livello internazionale e per una promozione congiunta dei nostri territori che, rispetto al vino e al paesaggio, presentano molte affinità».

Elisa Pira

Banner Gazzetta d'Alba