Il nuovo presidente regionale di Confagricoltura è cuneese

Il nuovo presidente regionale di Confagricoltura è cuneese

AGRICOLTURA Enrico Allasia, 47 anni, imprenditore agricolo di Cavallermaggiore, è il nuovo presidente di Confagricoltura Piemonte per il triennio 2017-2020. È la prima volta che un rappresentante della provincia di Cuneo siede alla presidenza regionale dell’organizzazione. Allasia succede all’alessandrino Gian Paolo Coscia.

L’elezione è avvenuta oggi, giovedì 29, nel corso dell’assemblea della Federazione regionale che si è svolta a Torino. Ad affiancarlo, nel ruolo di vicepresidenti, saranno l’imprenditrice risicola e presidente di ConfagriNovara Paola Battioli e l’imprenditore agricolo, agronomo e presidente di ConfagriTorino Paolo Dentis.

Allasia è attualmente presidente di ConfagriCuneo e della sezione risorse boschive e pioppicoltura di Confagricoltura Piemonte. Perito agrario,  è contitolare di Allasia plant, azienda vivaistico-forestale specializzata nei servizi alla filiera delle coltivazioni energetiche, in particolare biomasse ligno-cellulosiche. Allasia è anche consigliere nazionale dell’Associazione pioppicoltori, membro della Commissione nazionale del pioppo e rappresenta Confagricoltura nel tavolo nazionale di filiera del tartufo.

Nel discorso di insediamento, Allasia ha posto l’accento sulle sfide a cui è chiamata la Federazione: «L’agricoltura piemontese è sinonimo di prodotti eccellenti, di territori fantastici e di persone con elevata professionalità e senso del dovere. Dobbiamo valorizzare queste qualità cercando di dare al settore primario la centralità che merita. Per farlo dobbiamo puntare su aggregazione, filiera, e competitività. Confagricoltura Piemonte con la collaborazione di tutti, dovrà riuscire a dispensare sempre più servizi utili alla crescita delle strutture provinciali e delle aziende, per garantire condizioni economiche, ambientali e sociali ottimali per imprese e cittadini».

 

Banner Gazzetta d'Alba