Sei film, sei storie di confine per le serate domenicali di Buone visioni

Meteo: l’estate continua, anche se con un po’ di instabilità

RODDI  Rendere una domenica sera estiva un momento di convivialità e intrattenimento di qualità accessibile a chiunque è l’obiettivo di Buone visioni da quando, nel 2013, la rassegna cinematografica ha debuttato al castello. La quinta edizione di Buone visioni proporrà sei storie al confine: vite emarginate lontano dalla società moderna, personaggi che vivono al confine tra la sanità mentale e la follia, migranti che tentano di varcare barriere impossibili verso un futuro migliore, diversità razziali che si scontrano e, talvolta, si incontrano.

Resta immutato il format con: la proposta (a pagamento, ore 19.30) di sei menù ispirati al film, da gustare prima delle proiezioni nella Scuola del tartufo bianco d’Alba; la selezione di libri della Torre di Alba; le interviste e recensioni dei film a cura di giovani critici.

Le proiezioni – ore 21.30, ingresso libero – inizieranno domenica 18 giugno Captain fantastic di Matt Ross. Seguiranno: domenica 25, Welcome di Philippe Lioret; domenica 2 luglio La pazza gioia di Paolo Virzì; domenica 9, Into the wild di Sean Penn; domenica 16, Mickybo & me di Terry Loane; domenica 23, The help di Tate Taylor.

Banner Gazzetta d'Alba