Un piano del Comune per contenere la presenza di piccioni

Il Comune vuole diventare città: l’iter è già stato avviato

SAN DAMIANO Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto finanziario 2016. L’avanzo di amministrazione è di 4 milioni e 162mila euro, di cui 2 milioni e 356mila euro vincolati. Pertanto l’avanzo libero è di 1 milione 521mila euro: 200mila saranno utilizzati per la manutenzione degli impianti sportivi e degli edifici comunali. I risultati del piano di razionalizzazione sono molto positivi. Sul carburante dei mezzi comunali, introducendo il metano, sono stati risparmiati 6mila euro, mentre sul riscaldamento degli edifici comunali, con la conversione a metano degli impianti di riscaldamento delle scuole di San Giulio e Gorzano il risparmio è stato di 8mila euro.

Il Consiglio ha poi approvato una variazione al bilancio, che prevede l’utilizzo dell’avanzo per 38mila euro, di cui 32mila per la sistemazione del ponte Tartaglini e la restante parte a incremento della manutenzione di infrastrutture.

Il Comune, con l’avvio delle azioni contenute nel bilancio previsionale, ha messo in atto interventi mirati alla salvaguardia del territorio comunale.  Per eliminare le erbacce, anziché ricorrere a prodotti chimici, ha optato per la tecnica del pirodiserbo, acquistando, con una spesa di mille euro, l’attrezzatura adeguata e formando per l’utilizzo un operatore comunale. Inoltre, in seguito a numerose segnalazioni da parte di cittadini del concentrico, sono stati presi in considerazione interventi per limitare la presenza di piccioni. Dal censimento effettuato, risulta la presenza di circa 600 piccioni. Per affrontare il problema, il Comune intende ricorrere alla sterilizzazione farmacologica attraverso la distribuzione controllata di un farmaco che annulla la fertilità.

Infine il Comune ha partecipato al bando regionale per i contributi legati allo smaltimento di piccole quantità di amianto, con l’obiettivo di incentivare i cittadini a questa importante forma di collaborazione necessaria al miglioramento urbano.

Elena Chiavero

Banner Gazzetta d'Alba