Arrestato il presunto assassino di Salvatore Ghibaudo: è un ventiseienne di Bra

Arrestato il presunto assassino di Salvatore Ghibaudo

BRA È Mario Novi, ventiseienne pregiudicato di Bra, è il presunto assassino di Salvatore Ghibaudo, il disoccupato trentasettenne trovato cadavere in un pioppeto vicino a strada Falchetto il 24 giugno 2016. Novi era già detenuto in carcere a Saluzzo per precedenti reati:  aveva collezionato diverse condanne, fin da quando era minorenne. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, il movente del delitto sarebbero da cercare nell’ambito del piccolo spaccio di stupefacenti locale. Lunghe e laboriose le indagini a partire dal ritrovamento del cadavere, in avanzato stato di decomposizione, avvenuto due settimane dopo la scomparsa di Ghibaudo. Solo l’autopsia aveva svelato che la morte non era avvenuta per cause accidentali: Ghibaudo è stato ucciso con un colpo di pistola sparatogli in volto proprio la sera stessa del 10 giugno 2016, ultimo giorno in cui diede notizie di sé ai familiari. I dettagli dell’indagine sono stati esposti dal procuratore aggiunto di Asti Vincenzo Paone con il capitano della compagnia carabinieri di Bra, Roberto Di Nunzio e il tenente Alessandro Faedo.

Erica Asselle

Banner Gazzetta d'Alba