Bilancio preventivo corretto per 668mila euro

Supermercato alla Moretta:  la decisione slitta a settembre

CONSIGLIO L’assessore alle finanze Luigi Garassino ha illustrato al Consiglio comunale la terza variazione al bilancio di previsione albese.
«Con questa chiudiamo il primo semestre. La variazione è di 668mila euro ed è costituita in buona parte, per 500mila euro, da partite di giro legate all’Iva».

In entrata due contributi della fondazione Crc: «Per il piano di fattibilità della palestra nelle aree dell’ex caserma Govone (cittadella degli studi) che sta diventando nuova sede anche del liceo artistico, la Crc finanzierà 40mila euro a cui si aggiungeranno 5mila euro di contributo comunale.  La fondazione elargirà 18mila euro per la riqualificazione dei mini alloggi di edilizia popolare di via Mameli. In questo caso il contributo del Comune sarà di 12mila euro».

A variare è anche la modalità di finanziamento di parte dei lavori di riqualificazione di corso Italia: «Avevamo previsto di reperire 89mila euro dei 260mila necessari per l’intervento da alienazioni che non si sono concretizzate», ha precisato l’assessore al bilancio. La conclusione: «Gli 89mila euro saranno attinti dall’avanzo di amministrazione». La variazione è stata approvata con 14 sì della maggioranza; cinque no dai banchi dell’opposizione.

m.p.

Banner Gazzetta d'Alba