Dirigenti dell’ex Comunità montana sotto processo per lo sferisterio crollato

Dirigenti dell'ex Comunità montana sotto processo per lo sferisterio crollato

CUNEO E’ iniziato ieri il processo che vede imputati per peculato e abuso d’ufficio l’ex presidente della Comunità montana alto Tanaro cebano monregalese Gian Carlo Rossi e due funzionari dell’allora ente montano Gianpietro Rubino e Gino Ferraris. Al centro del processo, la controversa vicenda dello sferisterio coperto che avrebbe dovuto sorgere a Montezemolo. I lavori del primo campo da pallapugno indoor iniziarono nel 2003, ma nell’ottobre 2006  il muro d’appoggio crollò lasciando  un’enorme voragine all’ingresso del paese. Per l’impianto sportivo è stato speso finora un milione e 150 mila euro: 550mila prima del crollo e 600mila dopo, per la messa in sicurezza dell’area.

Banner Gazzetta d'Alba