Ritrovato a Feisoglio dopo poche ore un tablet rubato a Torino

Piantagione di Marjuana nelle Langhe: arresti domiciliari per due albesi

CRONACA Ieri pomeriggio, seguendo le tracce delle connessioni Internet, i Carabinieri della Stazione di Monesiglio sono riusciti a rintracciare a Feisoglio il segnale di un tablet rubato nel mattino a una turista belga, mentre stava visitando la Mole antonelliana. 

Alla donna, che era in Italia solo da una settimana, era stato sottratto, insieme ad altri oggetti, un tablet acceso, con la sim card inserita. Questo ha permesso di localizzare gli spostamenti dell’apparecchio, che poi si è “fermato” a Feisoglio. I Carabinieri allora si sono mossi per effettuare una perquisizione domiciliare laddove sembrava si trovasse il tablet. E, in effetti, questo è stato ritrovato  nella casa di un cittadino romeno, che ora dovrà rispondere dell’accusa di ricettazione davanti al Tribunale di Asti.

L’apparecchio è stato subito riconsegnato alla turista.

 

 

 

 

Banner Gazzetta d'Alba