Cercano di affittare un alloggio non loro via Internet, due denunce a Limone

Cercano di affittare un alloggio non loro via Internet, due denunce a Limone

CUNEO Avevano pubblicizzato e poi “affittato” per le vacanze, incassando 250 euro di caparra, un alloggio  a Limone Piemonte che, però, non era nelle loro disponibilità, ma la truffa è stata scoperta dai Carabinieri della stazione di Limone che hanno denunciato due soggetti di origine campana. Stessa sorte per un’altra persona, denunciata per aver venduto via Internet un amplificatore stereo per una somma di 400 euro, ma una volta ricevuto il pagamento ometteva di inviare il prodotto come pattuito. In questo caso i carabinieri di Borgo San Dalmazzo hanno identificato l’autore del raggiro in provincia di Como.

 

Banner Gazzetta d'Alba