Monticello: trovato morto in casa un operaio quarantunenne

Coppia di nomadi indagata per furti e rapine

MONTICELLO È deceduto nella sua casa di via Stazione, per cause naturali, forse domenica o lunedì, ma la salma di Emanuele Fadda, un operaio di 41 anni, separato dalla moglie, è stata rinvenuta solo nel pomeriggio di ieri (giovedì 17 agosto).

A dare l’allarme i vicini che – oltre a non averlo più visto da qualche giorno – hanno iniziato a sentire un forte odore provenire dall’alloggio.

Una squadra di vigili del fuoco di Alba, accompagnata da una pattuglia di carabinieri della stazione di Bra, ha aperto la porta d’ingresso e trovato l’operaio riverso in bagno.

La morte è da imputare, con ogni probabilità, a cause naturali, anche se la salma – composta nella camera mortuaria del cimitero di Bra – è a disposizione del Magistrato, che potrebbe anche decidere di fare eseguire l’autopsia.

Valter Manzone
Banner Gazzetta d'Alba