Roddi, il paese dove i poeti si sentono a casa. Ecco i premiati

Per Santo Stefano Canzoni con Simona Colonna a Baldissero

CERIMONIA Domenica 27 agosto nel cortile del castello consegna dei premi con letture e musica
Il concorso di poesia di Roddi ha concluso l’edizione numero 22. La giuria guidata da Giovanni Tesio ha esaminato le liriche arrivate anche da fuori del Piemonte e ha espresso il suo giudizio. «La premiazione solenne sarà nel cortile del castello domenica 27 agosto, alle 16.30», spiega Margherita Vaira, anima della rassegna fin dall’inizio. La cerimonia è parte della festa di Roddi (di cui si trova il programma per intero a pag. 41 del numero 31 di Gazzetta, in questi giorni in edicola).

«Sarà una cerimonia, va da sé, all’insegna della poesia: Laura Cece, Laura Della Valle e Giancarlo Ricatto saranno chiamati a leggere i testi premiati, accompagnati dalla musica e dal canto di Simona Colonna. La presentazione del pomeriggio è affidata, come già avviene da qualche anno, a Riccardo Corino». Un premio è stato destinato ai ragazzi del liceo artistico Pinot Gallizio di Alba che, guidati da Marina Pepino e Andrea Chiotti, hanno allestito nel salone del castello la mostra “Arte e poesia”.

«Alle poesie vincitrici si aggiungerà quella di Cecilia Castronuovo del liceo artistico albese, apprezzata anche dai giurati, per completare il Cammino della poesia di quest’anno», spiega Margherita. La collaborazione tra il premio Roddi e il Gallizio è stato un viaggio iniziato nelle parole, con una lezione di Giovanni Tesio, e concluso dai ragazzi con un’interpretazione di una poesia attraverso i linguaggi della pittura e della scultura.

Per la sezione bambini, domenica 27 riceverà il riconoscimento intitolato ad Alba Beccaria per le liriche in italiano Matteo Giacomo Stroppiana di Roddi, che ha vinto con Il risveglio, seguito nelle preferenze della giuria dalla terza B della scuola elementare Ernesto Francotto di Busca per Il mare. Il terzo posto è della terza C dello stesso istituto per C’è un giardino segreto. Segnalazioni per la terza elementare di Monticello; per la prima e la quinta di Diano; per le quarte A e C della scuola Gianni Rodari di Alba.

Nella sezione ragazzi la prima è Alessandra Marcellusi di Valenza con Esistenza; seguono Giacomo Abellonio di Magliano Alfieri con Sogno in autobus e Giulia Forestelli di Alseno (Piacenza), con Tempeste. Alessia Giubellino, Emma Saracco, Edoardo Scarzella e Angela Borio di Alba sono i giovani autori segnalati, insieme a Elettra Ghio di Roddi.

Tra i giovani hanno vinto a pari merito Rachele Basso di Torre Mondovì con Rosis (per le rose) e Gaël Pernettaz da Montjovet (Aosta) con Forse la luce dei lampioni. Chiude la classifica Lorenzo Edmondo Gottardo di Strevi per Sogno di Zorba il gatto.

Il premio Roddi per gli adulti andrà a Pietro Catalano di Roma per I bambini di Aleppo; segue Egidio Belotti di Fossano con E poi, solo silenzio. Tra i testi segnalati anche due liriche dell’albese Gabriele Pieroni.

Tra le poesie in piemontese Giovanni Teti da Rivalta di Torino ha vinto con Frise ’d magon; seconda Maria Teresa Cantamessa Andrina da Ivrea per Na cita stèila. Tra i segnalati, Luigi Vaira di Sommariva del Bosco.

Banner Gazzetta d'Alba