Targa alterata per evitare le multe. Fermato un automobilista langhetto

Incidente con ferito grave: denunciato l'altro conducente

ALBA La Polizia Municipale di Alba durante i controlli nei giorni del Ferragosto ha fermato un automobilista in corso Cortemilia per il mancato utilizzo delle cinture -T.G. residente in un comune di Langa.

La pattuglia di motociclisti della polizia municipale ha notato che le cifre della targa posteriore erano state alterate, con la trasformazione del 9 in 8 utilizzando del grasso nero.

La “furbata” è costata cara all’automobilista in quanto tale atto costituisce una specifica violazione al codice della strada e a quello penale, con conseguente denuncia all’autorità giudiziaria di Asti.

La motivazione del comportamento fornita agli agenti durante il controllo è quantomeno curiosa: l’uomo pensava che tale stratagemma gli consentisse di evitare la notifica dei verbali dovuti ai vari autovelox in funzione lungo le strade della provincia. Da un successivo controllo alla banda dati del comando, risultasse, invece, che il veicolo fosse già stato sanzionato per un eccesso di velocità e che a nulla era valso il trucchetto utilizzato dall’automobilista.

 

Banner Gazzetta d'Alba