Alla decima Summer school Cespec il candidato al Nobel Hafez Haidar

Alla decima Summer school Cespec il candidato al Nobel Hafez Haidar

CUNEO Il candidato al Premio Nobel per la pace Hafez Haidar e il docente Marco Revelli saranno tra gli ospiti della decima edizione della Summer School Cespec, che vedrà un susseguirsi di incontri – sempre a ingresso libero – con ospiti di levatura internazionale a Cuneo, Savigliano, Alba e Mondovì.

Il calendario del ciclo di conferenze, che porta il significativo titolo di “Humanitas. Le scienze umane nel mondo contemporaneo”, si aprirà a Cuneo domani, martedì 12 settembre alle 21, allo Spazio incontri della Cassa di Risparmio 1855 (in via Roma, 15).

Nel suo decennale la Summer School si concentrerà sull’importanza imprescindibile della cultura umanistica per lo sviluppo, la crescita e la formazione del legame sociale di ogni paese. Centrale, per importanza, nel calendario, sarà la serata di mercoledì 13 settembre. Nel Salone d’Onore del Municipio di Cuneo (via Roma, 28), alle 21,  il candidato al premio Nobel per la pace, Hafez Haidar, analizzerà come poesia e narrativa possano creare una profonda armonia tra culture e civiltà differenti, partendo dalle loro specifiche e affascinanti peculiarità.

«L’edizione 2017 è, da un punto di vista simbolico, un’edizione molto particolare per il Centro Studi – spiega il presidente del Cespec, Mauro Mantelli -. Rappresenta, infatti, la celebrazione del decennale di un evento diventato, nel corso degli anni, un appuntamento culturale significativo per tutto il territorio compreso tra la città e la provincia di Cuneo ma non solo, avendo acquisito ormai risonanza nazionale e internazionale. Nelle diverse sessioni di studio, verranno presentate al pubblico le strategie e i molteplici strumenti offerti dagli studi umanistici, di cui si faranno portavoce i relatori concentrandosi su alcune tematiche di stringente attualità, nonché mostrando i vantaggi che provengono dallo studio delle scienze umane per districarsi tra le numerose problematicità del mondo contemporaneo. Le lezioni e i dibattiti serali si articoleranno intorno ad alcune tematiche-chiave quali vita, questioni di genere, comunicazione, violenza, educazione e cittadinanza, natura, che verranno affrontate in chiave interdisciplinare da studiosi provenienti dall’ambito delle scienze umane. Due serate di carattere maggiormente divulgativo cercheranno di spiegare l’importanza capitale della letteratura per la nostra formazione, anche tramite aneddoti ed esperienze specifiche”.

Per vedere il video, nel quale il presidente del Cespec Mauro Mantelli illustra le novità di questa decima edizione, basta cliccare qui

Anche Alba ospiterà un incontro del calendario Cespec. L’appuntamento sarà alle 21 di sabato 16 settembre, con “Suoni e visioni. Forma ed estetica della comunicazione”, incontro cinematografico e musicale previsto all’interno della chiesa di San Giuseppe (via Vernazza, 6). Non mancheranno lezioni e laboratori di pratiche filosofiche sui temi affrontati e dedicati agli allievi del liceo scientifico-classico G.Peano-S.Pellico di Cuneo, del liceo Vasco-Beccaria-Govone di Mondovì e del liceo scientifico L.Cocito di Alba. Come per le scorse edizioni, la Summer School prevede una sessione interamente riservata alle comunicazioni di alcuni borsisti, provenienti da Italia, Gran Bretagna, Germania, Polonia e Cina inerenti il tema della Summer School, dal profilo sempre più internazionale.

Banner Gazzetta d'Alba