Postini: prosegue lo sciopero degli straordinari fino al 29 settembre

Poste: niente tagli (per ora) sotto i 5mila abitanti

POSTE Le organizzazioni sindacali Slp-Cisl e Slc-Cgil del Piemonte hanno reiterato lo sciopero delle prestazioni straordinarie e aggiuntive fino a venerdì 29 settembre.
In un comunicato diffuso nei giorni scorsi, Gerlando Carafassi (Slp-Cisl) e Stefano Battistino (Slc-Cgil) sottolineano che «pur in presenza di un’intesa nazionale tra sindacati e Poste italiane che, assieme all’accordo sulla commessa Amazon, prevede il riconoscimento da parte dell’azienda dei problemi rappresentati in questi ultimi mesi dal sindacato, le segreterie regionali di Slp-Cisl e Slc-Cgil hanno reiterato lo sciopero».
Proseguono i sindacati: «In Piemonte non si è ancora realizzato che i portalettere sono pochi e gli uffici sono sempre più sguarniti» e concludono: «Ci scusiamo se qualche inevitabile disagio potrà essere patito dalla collettività».

Banner Gazzetta d'Alba