Sarà inaugurato sabato 30 settembre il campo pratica di golf al Parco Tanaro

Da cinque fino a novant’anni: tutti si giocherà a golf ad Alba

ALBA Alba ha un nuovo campo pratica di golf, tra i più moderni e attrezzati d’Europa. Dopo mesi di lavori e qualche ritardo dovuto a un’estate estremamente siccitosa, sabato 30 settembre inaugurerà “The Link Golf Alba”.

Si realizza così il sogno di Marco Perosino, Giangiacomo Negretti e Massimo Tarabra, tre giovani imprenditori astigiani di aprire un Campo pratica per il golf alla portata di tutti, ad un costo, per gli abbonamenti annuali, inferiore a un euro al giorno.

Sabato 30 settembre appuntamento alle 11.30 per il taglio del nastro e l’inaugurazione ufficiale da parte della giunta comunale e del Sindaco con le autorità e le aziende che hanno collaborato all’apertura del campo.

L’ingresso al campo pratica sarà gratuito, a partire dalle 14, per tutti i curiosi che vogliano provare l’esperienza di giocare ad uno degli sport più antichi e affascinanti.

«Durante tutto il pomeriggio saremo presenti in Piazza San Francesco con il corner gonfiabile della federazione per far provare a tutti i passanti e curiosi il gioco del Golf. Vogliamo che l’apertura del campo diventi una festa per tutta la città», spiega Marco Perosino che annuncia la possibilità per i lettori di Gazzetta che si abboneranno entro il giorno dell’inaugurazione di ricevere in omaggio i 3 mesi rimanenti del 2017 avendo così al costo annuale un abbonamento di 15 mesi.

Nei giorni scorsi si è concretizzato uno dei propositi dei tre ragazzi astigiani: «Con l’inizio delle scuole, a partire da lunedì 18 abbiamo accolto le prime classi di ragazzi. E’ partito in questo modo, anche grazie alla disponibilità del vicesindaco Elena Di Liddo, il progetto di portare tutte le scuole albesi a giocare a golf», aggiunge Perosino.

Il campo misura 240 per 140 metri. 2 ettari e mezzo di superficie a disposizione Club House, palestra, simulatori, posti auto per i soci.

A disegnare il campo è stato l’architetto Paolo Catrabone che vanta collaborazioni in Portogallo e Stati Uniti con la realizzazione della nuova passeggiata del centro di Boston. Gli ideatori hanno voluto 15 postazioni scoperte per il gioco lungo e 6 postazioni coperte, dai principianti ai più esperti. Per i neofiti un’area pratica e una di approcci con 2 bunker e 4 target (bersaglio) green per i giochi corto, medio, lungo e molto lungo. Non mancherà una palestra, gestita con un osteopata, una fisioterapista, un personal trainer e una nutrizionista.

Una delle sei postazioni sarà occupata da un simulatore e si chiamerà Biomechanical Lab con un Trackman per il controllo della balistica del colpo e un Sam Putt Lab per il miglioramento della tecnica. Le altre postazioni faranno rivivere alcune delle buche più famose del Mondo: dal putting green da 450 mq che riproporrà la forma del simbolo del campo di Agusta National (Georgia), alla zona approcci da 2500 mq sara` corredata di un bunker da percorso che riprenderà le forme del bunker della buca n .7 del campo di Pebble Beach (California). Ci sarà inoltre un altro bunker più` impegnativo costruito sul modello del “road bunker” della buca 17 di St. Andrews (Scozia) e per finire un green di approccio che riproporrà le forme del green della buca n. 18 di Wentworth (Regno Unito). Per ulteriori informazioni: 🏌️ www.thelink.golf 🏌️

Marcello Pasquero

Banner Gazzetta d'Alba