Anmil: domenica a Cussanio la giornata dedicata agli infortuni sul lavoro

Compro, arredo e restauro, quasi tutto garantisce un bonus fiscale

FOSSANO La Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro affonda le sue radici nella storia dell’Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro, Anmil fondata nel 1943.
«Non bisogna dimenticare che negli ultimi cinque anni, in Italia, si sono verificati oltre cinque milioni di infortuni sul lavoro che hanno provocato quasi 200mila invalidità permanenti e oltre 7mila morti», spiegano dalla delegazione cuneese dell’Anmil presieduta da Umberto Dalmasso.
Mentre la cerimonia nazionale si svolgerà a Cagliari, per la provincia Granda, che raccoglie oltre 3mila iscritti, la giornata sarà celebrata a Cussanio, frazione di Fossano.
I soci Anmil si ritroveranno al santuario della Madonna della provvidenza domenica 8 ottobre alle 9.30 per la Messa in memoria di tutti i caduti sul lavoro; poi si sposteranno nell’adiacente sala blu per le orazioni ufficiali e per la consegna dei brevetti e dei distintivi d’onore da parte dell’Inail agli invalidi e grandi invalidi del lavoro recentemente infortunati. Al termine della cerimonia si terrà il pranzo sociale al ristorante Giardino dei tigli. La sezione provinciale Anmil ha sede in via Einaudi 4 a Cuneo e risponde ai numeri 0171-67.673 e 334-66.91.754.

Banner Gazzetta d'Alba