Somano: ritrovata una piantagione di marijuana in zona boschiva

Somano: ritrovata una piantagione di marijuana in zona boschiva

SOMANO I Carabinieri della Stazione di Bossolasco, coadiuvati dai militari di Cortemilia e dalla Polizia locale dell’Alta Langa hanno sequestrato una piantagione di marijuana piantata in una zona boschiva del Comune di Somano. Grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri, scattato nel pomeriggio di domenica 8, dopo settimane di osservazione dell’uomo che coltivava la droga, lo stesso è stato arrestato e sono  state rinvenute decine e decine di piante alte più di due metri, pronte per l’essicamento e il successivo spaccio. L’arrestato è un pluripregiudicato, classe 1991; durante la perquisizione domiciliare è stato rinvenuto materiale per il confezionamento, soldi in contanti e un totale di 5 chili di marijuana. Tutto il materiale è stato sequestrato e per il ragazzo è scattato l’arresto con l’accusa di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti di fronte alla Procura della Repubblica di Asti. La droga ora verrà catalogata e analizzata per capire, attraverso il valore del Thc, quanta sostanza stupefacente poteva essere realizzata per il successivo spaccio.

I Carabinieri della Compagnia di Alba continueranno i controlli nelle zone boschive per il contrasto al fenomeno della coltivazioni di piantagioni di cannabis.

Banner Gazzetta d'Alba