Va a fuoco una discarica abusiva di compost a Costigliole Saluzzo

SALUZZO I  Carabinieri forestali di Saluzzo, in collaborazione con Arpa Piemonte e  Agenzia Interregionale per il fiume Po, hanno scoperto una discarica abusiva di circa 2.600 metri cubi nel comune di Costigliole Saluzzo, all’interno dell’ex sito “San Carlo” dove si svolgeva, sino al 2009, attività di recupero di rifiuti vegetali per l’ottenimento di compost.

Va a fuoco una discarica abusiva di compost a Costigliole Saluzzo

Ad attirare l’attenzione dei Carabinieri sono stati gli ingenti cumuli illecitamente disposti come arginatura lungo il torrente Varaita, dai quali fuoriusciva fumo e odore acre, derivante dalla combustione interna di compost e rifiuti di vario genere in conseguenza di un incendio sviluppatosi lungo la fascia boscosa sulla riva del corso d’acqua. Parte del materiale era stipato  sul demanio fluviale. Sono in corso le analisi per  della escludere la pericolosità di rifiuti.

Va a fuoco una discarica abusiva di compost a Costigliole Saluzzo 1
Purtroppo le due persone identificate quali responsabili dell’abbandono dei rifiuti non verranno perseguite poiché è inrventua la prescrizione di reati  quali  discarica non autorizzata, trasformazione urbanistica non autorizzata di terreni, esecuzioni di lavori non autorizzati su beni paesaggistici e occupazione abusiva di terreni demaniali. In ogni caso i militari hanno comunicato Alle Autorità Amministrative Competenti (Comune, Provincia, Regione e Aipo) l’accertamento dell’illecito al fine di garantire il ripristino ambientale dell’area ed evitare pericoli per l’ambiente e la salute pubblica.

Va a fuoco una discarica abusiva di compost a Costigliole Saluzzo 2

Banner Gazzetta d'Alba