Una poesia contro la violenza davanti al Municipio di Bra

Una poesia contro la violenza davanti al Municipio di Bra

BRA Una poesia contro la violenza. È successo ieri sera (martedì 15 maggio) sull’Ala braidese. Il tutto a seguito del post pubblicato su Facebook da Ab Amajou alle 17 di ieri.

Il suo era un invito libero, rivolto a tutti coloro che non accettano la gravità dei fatti di Gaza, successi in occasione dell’apertura dell’Ambasciata americana a Gerusalemme, a ritrovarsi alle 20,30 davanti al Comune.

Una poesia contro la violenza davanti al Municipio di Bra 1

Con un impegno: portare una poesia sulla pace e condividerla. Spiega Ab: <Ho annullato due appuntamenti per lanciare questa sfida. Dopo 10 minuti ho visto che iniziava ad arrivare qualcuno. Alle 21 eravamo in 17 (compresi due bimbi di 4 anni) di 6 nazionalità: italiana, senegalese, marocchina, somala, russa e tunisina. Ognuno ha letto una poesia nella propria lingua. È stato un momento emozionante, una presa di coscienza collettiva, che intendiamo riproporre, creando un apposito “Circolo dei lettori”>.

Valter Manzone
Banner Gazzetta d'Alba