I Carabinieri forestali denunciano due macellai per la falsa salsiccia di Bra

Ad Alba è tempo di salsiccia  di Bra e pan ëd Langa 1

CONTROLLI Giovedì 14 giugno sono stati effettuati simultanei controlli dei Carabinieri forestali a tutela del marchio registrato della salsiccia di Bra. Gli accertamenti hanno interessato undici diverse macellerie nei Comuni di Bra e Sommariva del Bosco, rilevando in tre casi la messa in vendita di normale salsiccia con cartelli e simboli che rimandavano illecitamente alla denominazione protetta “salsiccia di Bra”, oltre a carenze nella tracciabilità del prodotto stesso. In particolare i titolari di due macellerie sono stati deferiti alla Procura di Asti per “vendita di prodotti industriali con segni mendaci” e per difformità nella tracciabilità dei prodotti. Durante l’operazioni sono state altresì elevate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di tremila euro.

Banner Gazzetta d'Alba