Alba: ecco il programma dei festeggiamenti del patrono San Lorenzo

 1

ALBA La Città di Alba festeggia il suo Patrono con la Celebrazione Eucaristica in Cattedrale e con due momenti dedicati all’osservazione delle stelle e all’archeologia.

Il Vescovo di Alba Marco Brunetti ricorderà il Martire e Santo, patrono della Città e della Diocesi albese con la Celebrazione Eucaristica in Cattedrale venerdì 10 agosto, alle ore 10:30, durante la quale ci sarà l’Ordinazione diaconale di Mario Merotta.

Verrà inoltre conferito il mandato ad un gruppo di giovani che dopo la messa partiranno per Torino ed insieme ai giovani piemontesi proseguiranno per Roma per la Veglia al Circo Massimo con Papa Francesco.

Alla celebrazione saranno presenti le autorità cittadine e i rappresentanti delle associazioni.

Nel giorno di San Lorenzo si rinnova l’atteso appuntamento con le cosiddette “Lacrime di San Lorenzo”, le stelle cadenti.

Il GAM Gruppo Astrofili Monferrini, in collaborazione con il Museo Civico “F. Eusebio” di Alba ha organizzato una serata di divulgazione scientifica e astronomica, dalle ore 21 alle ore 23, nel Cortile della Maddalena.

Il programma comprende una parte dedicata all’osservazione diretta del cielo al telescopio ed una parte all’interno della sala Riolfo con la videoproiezione di filmati divulgativi.

La parte osservativa si svolgerà come di consueto nel cortile del Complesso della Maddalena, preventivamente oscurato con lo spegnimento dei lampioni interni, in cui per tutta la serata i telescopi saranno a completa disposizione del pubblico.

Quest’anno i protagonisti delle osservazioni saranno i pianeti Giove, Saturno e Marte, quest’ultimo nel momento della sua miglior visibilità da anni (ne sono passati 15 dall’ultima occasione nel 2003 e dovranno trascorrerne altrettanti  prima di avere un’occasione altrettanto ghiotta). Una fortissima tempesta di sabbia globale sta imperversando sul Pianeta Rosso in queste settimane e potremo vedere se essa si sarà acquietata permettendoci di spiare qualche dettaglio sulla sua superficie.

Come di consueto per tutta la serata gli esperti in divulgazione del GAM guideranno il pubblico sui sentieri delle stelle rispondendo alle domande e raccontando le storie affascinanti che nel cielo si nascondono.

Verrà inoltre proiettato lo spettacolare documentario ESO (European Southern Observatory) dal titolo “From Earth to the Universe” (dalla Terra all’Universo), interamente doppiato in italiano, con spettacolari immagini e simulazioni computerizzate, per assistere al nascere dell’astronomia moderna, dai primi calendari scolpiti nella pietra dai Maya sino alle esplorazioni del profondo Universo eseguite con telescopi spaziali.

L’iniziativa vede la collaborazione con il Planetario del Polo Astronomico di Alpette Canavese di cui il GAM fa parte e di cui ricopre la vicepresidenza.

 

Prosegue il viaggio al centro della città con “Alba Sotterranea”.

A San Lorenzo il tour guidato da un archeologo professionista raggiungerà una selezione di tre interessanti tappe del percorso archeologico cittadino e si concluderà al Museo civico archeologico e di scienze naturali Federico Eusebio che, per l’occasione resterà visitabile fino alle ore 19.

Ritrovo in piazza Risorgimento (davanti all’Ente del Turismo) venerdì 10 agosto 2018. I turni di visita saranno alle ore 15:00, 17:00 e 19:00.

Prenotazione obbligatoria con sms al numero 339.7349949

www.ambientecultura.it

Banner Gazzetta d'Alba