Un marciapiede e sei stalli. Centro più comodo e sicuro

Nella seduta del 23 febbraio il Consiglio comunale di Piobesi ha approvato all’unanimità l’adozione del Piano di recupero edilizio per la realizzazione di una zona residenziale su iniziativa privata di Giuseppe Sismonda. L’intervento riguarda il fabbricato rurale e alcune aree situate in via Comunità. «Abbiamo richiesto come Comune – ha spiegato il sindaco Pier Carlo Gallo – la costruzione di un marciapiede, che consentirà di migliorare la visibilità della curva di via Comunità e la sicurezza nella zona delle scuole, e la realizzazione di sei stalli di parcheggio, che andranno ad aumentare le superfici dedicate al posteggio per auto nel centro. Con questa opera viene confermata la vocazione residenziale di Piobesi. È probabile che questo intervento sarà imitato da altri proprietari e con questo si contribuirà a qualificare il centro storico». Nel medesimo Consiglio l’assemblea si è espressa in merito al progetto di riassetto organizzativo delle aziende sanitarie piemontesi. È stata votata l’adesione alla delibera della Conferenza dei sindaci dell’Asl Cn2, che prende posizione contraria rispetto allo scorporamento degli ospedali della provincia di Cuneo per la creazione di un’unica azienda ospedaliera e di una sola azienda sanitaria locale. «Con quei provvedimenti non si tiene conto dell’ottimo risultato della nostra Asl e del suo modello organizzativo, sfociato nella decisione di creare l’ospedale unico Alba- Bra»: è quanto hanno sottoscritto i consiglieri di maggioranza, mentre la minoranza ha espresso voto contrario.

 

Roberta Bertero