Primavera del borgo

“La primavera del borgo” torna a Neive con una manifestazione densa di avvenimenti che si svolgerà domenica primo maggio e che sarà dedicata al ricordo di Romano e Lidia Levi.

Dalla scomparsa del noto “grappaiolo angelico” avvenuta nel 2008, Neive dedica la festa di primavera a un personaggio che ha lasciato un segno nella comunità neivese, e non solo. La manifestazione, promossa dalla Pro loco, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la “Bottega dei quattro vini”, avrà inizio alle 10.30, nel salone comunale, con un incontro in ricordo di Romano e di sua sorella Lidia.

Successivamente, ci sarà l’apertura della “Casa della donna selvatica”, museo dedicato alla vita, al lavoro, alle creazioni artistiche del noto produttore di grappa e della sorella Lidia.

Alle 11 sarà offerto l’aperitivo con i quattro vini di Neive, animato dalla musica dal vivo; seguirà l’apertura del “ristorante a cielo aperto”, che si snoderà per le vie del paese e che rimarrà aperto sino alla sera, per offrire i piatti della primavera abbinati ai vini locali.

Quest’anno la festa è in particolar modo dedicata alla mitica figura della “donna selvatica”, che Levi aveva reso famosa con le etichette delle sue grappe, da lui stesso disegnate. Una figura di donna stilizzata, disegnata con colori vivaci, attraverso la quale Levi raccontava il suo pensiero, il suo mondo. Sono tante le “donne selvatiche”, che popolano la fantasia di Levi: quella delle erbe, quella che scavalca le colline, quella che arriva a “scompartire” le stagioni: sono un po’ streghe e un po’ fate, ma soprattutto sono libere, come dovrebbero esserlo tutte le donne.

E a partire dalle 14 le “donne selvatiche” sfileranno nel suggestivo centro storico, vestite con i fiori di primavera, con le decorazioni e le creazioni dei fioristi di Neive, e alla fine sarà proclamata la “donna selvatica” 2011. Nel pomeriggio ci sarà un’interessante dimostrazione di come si fa la grappa, con il “distillatore ignavo”, come Levi amava definire se stesso e i suoi collaboratori. Durante la manifestazione saranno esposte e messe in vendita le bottiglie di grappa della distilleria “Romano e Lidia Levi”, con le etichette decorate a mano dai bambini. Il ricavato sarà devoluto a sostegno delle scuole di Neive. La giornata di festa sarà animata da vari momenti di intrattenimento, esibizioni di musica dal vivo, e dall’esposizione di artigianato.

Silvana Fenocchio