Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Comunicazione. La settimana albese

Da un tema spinoso come quello delle solitudini interne alle famiglie a quello dei paradossi della società contemporanea, trattato in chiave più ironica, ma non meno denso del primo. Dallo spettacolo di teatro di figura al concerto di musica classica, al contest di hip hop graffiti.

Dopo l’anticipo con Antonio Nicaso e l’inaugurazione con Carlo Nesti, mercoledì, per parlare di famiglie, silenzi e solitudini, arriverà ad Alba Isabella Bossi Fedrigotti, giornalista, scrittrice, pregiata firma del Corriere della sera.

 

Isabella Bossi Fedrigotti

Ad attenderla ci saranno anche i ragazzi dei licei Cocito e Da Vinci, che, dopo aver letto il suo ultimo libro, Se la casa è vuota (Longanesi), donato alle scuole dal centro culturale San Paolo, hanno partecipato a laboratori e incontri con le curatrici di Parole a colori, la sezione per ragazzi della Settimana, la psicologa Alessandra Borgogno e la redattrice di Gazzetta d’Alba Valeria Pelle, affiancate per l’occasione da Orsola Bonino, presidente della Consulta albese delle pari opportunità. Proprio un video con le immagini dei ragazzi e le loro riflessioni apriranno, alle 21, il dibattito moderato dalla caporedattrice di Gazzetta, Maria Grazia Olivero.

Per venerdì 3 giugno, alle 21, in sala Ordet, è atteso il comico di Zelig Leonardo Manera. Dopo aver girato l’Italia con il suo spettacolo Italian beauty sugli stereotipi, i paradossi, le incongruenze del Bel Paese di oggi, la piéce teatrale è diventata un libro. Le battute si sono fermate sulla carta a denunciare, in un modo quanto mai amaramente attuale e con graffiante, garbata ironia, le aberrazioni degli italiani e della politica di oggi. A dialogare con Manera sarà il direttore di Gazzetta, don Antonio Rizzolo.

Per entrambe le serate, a ingresso gratuito, è attiva la predistribuzione dei biglietti presso lo sportello di Gazzetta d’Alba, piazza San Paolo 12, la Biblioteca civica e la libreria L’incontro di via Mandelli.

Sabato 4 giugno sarà la giornata dei ragazzi. Alle 16.30, lungo le palizzate del cantiere in piazza San Paolo (lato Aca) la sezione Parole a colori non sarà più solo laboratorio, spettacolo e gioco nelle scuole o per le famiglie, ma diverrà un contest (ovvero una competizione estemporanea) di hip hop graffiti. Realizzato in collaborazione con Diocesi, Informagiovani, Free steps e Gelo crew, Aca, Barberis, Rainbow e bar San Paolo, questo primo contest di graffiti sarà un “evento hip hop”, con musica dal vivo con il dj set Laky break-beat, esibizioni di danza hip hop e artisti che si sfidano sul tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali: Autenticità di vita nell’era digitale. Per iscriversi c’è tempo fino al 3 giugno, inviando una e-mail all’indirizzo informagiovani@comune.alba.cn.it (con Graffiti contest nell’oggetto) indicando nome, cognome, tag, telefono e allegando foto dei lavori già realizzati. Alle 16.30 verranno assegnati gli spazi (circa dieci metri quadri per ogni artista) e alle 17 si potrà iniziare a pittare.

In palio, per il primo premio, un buono da 250 euro da spendere da Rainbow, il negozio di abbigliamento, snow&skateboard e “bombe” (le bombolette da writing) in piazza Cagnasso. E ancora ci saranno un buono da 100 euro per il secondo e uno da 50 per il terzo classificato, una cartella offerta da Rainbow, per la migliore artista, e, per il writer più giovane, un Chuckbuddies. Alla premiazione seguirà un apericena offerto dal bar San Paolo.

Per lo spettacolo della sera in piazza Pertinace, i Paolini e la Neuro Alba Bra hanno chiesto la collaborazione dei commercianti della piazza e di Burattinarte. Alle 21, le luci si accenderanno sugli artisti del Teatrino dell’erba matta, che presenteranno I musicanti di Brema. Scenografie, musiche originali e la magia di una storia antica e poetica, messa in scena da attori e burattini insieme, sapranno affascinare grandi e piccini. L’ingresso è libero e sono previsti posti a sedere. In caso di pioggia lo spettacolo avrà luogo in sala Fenoglio. A chiudere il calendario, un concerto di musica classica sotto la direzione artistica di Alba music festival nel Tempio di San Paolo, alle 21, di domenica 5 giugno, Solennità dell’Ascensione e Giornata mondiale delle comunicazioni sociali.

g.a.