“Da cortile a cortile”: alla scoperta dei sapori nelle antiche case braidesi

Neanche il tempo di smaltire l’ebbrezza di Cheese e Bra sarà nuovamente al centro della festa. Con l’ormai tradizionale “notte bianca” di sabato 24 (“La città in una notte“) e poi con l’imperdibile “Da cortile a cortile” di domenica 25 settembre. Due appuntamenti speciali per esaltare il “Passaggio a Bra in tempo di autunno” e praticamente prolungare la gioia di Cheese per un altro week-end. L’enogastronomia locale e i cento cortili della città della Zizzola saranno protagonisti nella 17ª edizione di “Da cortile a cortile”. Il pranzo nelle corti braidesi è il piatto forte dell’evento, ma il contorno non è da meno tra mostre d’arte, spettacoli e gruppi folkloristici, più l’opportunità di compiere tour e visite guidate per conoscere meglio Bra e la Pollenzo romana.

L’itinerario culinario prevede un pranzo completo con partenza da piazza Roma alle ore 12 o alle 13. Verranno serviti la salsiccia di Bra, i peperoni di Carmagnola, il “bagn’ntl oli” con le verdure braidesi, gli agnolotti al “plin”, il caratteristico bollito misto con le tipiche salse, i formaggi e la torta di nocciole, accompagnati dai migliori vini a denominazione d’origine controllata delle colline di Langa e Roero. La quota di partecipazione è di 28 euro per gli adulti e di 12 euro per i bambini fino ai dodici anni.

Non mancheranno ovviamente eventi collaterali per una domenica speciale. Innanzitutto da Torino partirà un treno a vapore d’epoca che porterà a Bra centinaia di turisti e curiosi, mentre tanti camperisti saranno sotto la Zizzola per un week-end roerino. La vera novità, però, si registra nei negozi della città che saranno aperti e per la prima volta daranno vita a “Desbarasuma a Bra“. In pratica una festa dei saldi o del super-sconto, visto che i negozi del centro commerciale naturale offriranno la possibilità di acquisti speciali a prezzi speciali. Una festa nella festa, che coinvolgerà anche i bambini. Gli organizzatori del Comune, infatti, hanno previsto una giornata di animazione e di gioco presso il Museo del giocattolo. Con Bra, “la città dei bambini” ci sarà la possibilità di vivere laboratori, animazioni e spettacoli con persone specializzate in un vero e proprio mondo dei balocchi dei più piccoli presso la struttura della Biblioteca civica. La quota di partecipazione è di 12 euro e comprende il pranzo.

Durante la domenica di “Da cortile a cortile” si potranno visitare i cento cortili braidesi, spesso chiusi e inaccessibili, e gustarsi un retroscena unico nel suo genere. In più questi spazi, per lo più privati, ospiteranno mostre di quadri, letture, esibizioni di danza e sport, concertini di ogni tipo, balli e degustazioni. Per offrire una visuale ancora più particolare, sono state previste anche visite a Pollenzo e Sanfrè. Nella frazione braidese si potrà percorrere un itinerario alla scoperta del sito archeologico pollentino (epoca romana) e alla Banca del vino voluta da Carlo Alberto nell’Ottocento. Il collegamento con la frazione di Pollenzo verrà garantito attraverso bus in partenza dalla stazione ferroviaria. A Sanfrè, invece, si potrà visitare il castello con navette in partenza da piazza Roma.

Gianluca Oddenino