Psicologia e adolescenza e l’educazione tra pari

Si svolgerà il 20 settembre, al teatro Politeama, l’undicesima edizione del Convegno nazionale di psicologia organizzato dall’Asl Cn2, intitolato quest’anno La psicologia nei servizi sanitari: progetti per la salute & adolescenza. Educazione tra pari, partecipazione e protagonismo dei ragazzi.

Il convegno, finanziato dal Fondo sociale europeo, coincide con l’evento conclusivo del programma Peer education Italia-Francia-Svizzera (www.w-eer.it) e avrà dunque come tema principale i giovani e la salute. Tra gli interventi attivati in favore degli adolescenti, da anni l’Asl porta avanti con successo l’educazione tra pari come modello elettivo di sviluppo del protagonismo e della partecipazione dei ragazzi nell’ambito della promozione dalla salute, sia con gruppi formali (scuole, classi) che informali, fino a diventare capofila del progetto transfrontaliero.

Durante il convegno sarà sintetizzata l’esperienza maturata, ed è prevista una presentazione da parte dei ragazzi dei lavori sviluppati nella “Summer school” e a seguire una tavola rotonda tra i ragazzi e rappresentanti significativi del mondo adulto: uno spazio di confronto sui contenuti proposti dai giovani che avrà come controparti figure come Antonio Veraldi, responsabile dell’Area Regioni e sanità di Forum Pa, Elisa Manna, responsabile del Settore politiche culturali del Censis, Bruna Zani, presidente nazionale della Società italiana psicologia di comunità, Mariella Enoch, presidente di Confindustria Piemonte, e Paolo Simone, presidente del Consiglio universitario nazionale.

Al termine della giornata di lavori si svolgerà un “aperievento” alle piscine di Bra, aperto alla cittadinanza, con Assemblea teatro che presenterà lo spettacolo Tutte le donne del re, un’occasione per rileggere la trasformazione dell’Italia nei primi anni dell’unità nazionale, ripercorrendone gli umori e i mutamenti attraverso uno sguardo tutto femminile. Dal 17 al 21 settembre saranno presenti sul nostro territorio oltre cento ragazzi che hanno partecipato al progetto internazionale di peer education. In particolare, nella serata di sabato 17 settembre i peer saranno accolti in città dal Sindaco di Alba, e il centro storico si trasformerà nella sede per un grande gioco – una caccia al tesoro – a loro dedicato, aperto alla cittadinanza; domenica avranno inoltre l’occasione di visitare la manifestazione braidese dedicata alle forme del latte Cheese.

a.r.