E dopo Truman… il tartufo dell’anno a Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi, critico d’arte, politico, opinionista, storico e anche sindaco della siciliana Salemi, riceverà il tartufo dell’anno. La consegna del diamante grigio si svolgerà alle 18 di sabato 26 novembre, nell’Enoteca regionale del Roero, nell’ambito della manifestazione Il tartufo di Sant’Andrea, in collaborazione con la Fiera del tartufo di Vezza. Dopo la cerimonia, che prevede, sempre a Canale, l’inaugurazione di una mostra di tartufi a cura della Tartufingros e la consegna di un riconoscimento alla rivista Idea, Sgarbi presenterà il suo ultimo libro Piene di grazia. I volti della donna nell’arte.

Andrea Rossano, patron della Tartufingros, il quale consegnerà il tartufo a Sgarbi, ha spiegato: «Nell’intento di promuovere la Fiera del tartufo vezzese ogni anno consegneremo un tartufo a un personaggio e organizzeremo una mostra itinerante nel Roero, con l’auspicio che la fiera diventi nazionale. Il nostro motto è: “Da Harry Truman a Sgarbi”; nel 1951, infatti, era stato il Presidente degli Stati Uniti a ricevere il tartufo, nel 2011 Vittorio Sgarbi. L’esposizione di tartufi sarà di elevato livello per quantità e qualità, perché le trifole migliori si trovano proprio a fine novembre».

Domenica 27, dalle 9, nel cortiletto dell’Enoteca, sarà tempo di Bomben bon, mercatino delle eccellenze della terra e di bottega del Roero, animato con aperitivi in musica. Accanto alla pera Madernassa si potranno trovare cognà, tartufo bianco d’Alba, funghi, pane sansùp, topinambour, castagne bianche, frutta di stagione, farina di mais otto file, olio extravergine di olive taggiasche spremitura 2011, panettoni all’Arneis e al Birbèt, verdure per la bagna caoda, riso e risotti pronti, grappa e birra di riso, frutta secca. Inoltre si potrà assaporare un calice di Roero Arneis Docg 2010, in abbinamento a salatini al tartufo, ideati appositamente per l’occasione dalla pasticceria Sacchero di Canale, e alla robiola del Roero Rossano.

Elena Chiavero