Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Sportiamo sarà la prima nella Casa delle associazioni

La città della Zizzola avrà la sua Casa delle associazioni. Un recente accordo con l’Asl Cn2 permette al Comune di disporre, per i prossimi 25 anni, della storica struttura che ospitò in passato i bagni pubblici e successivamente il Centro di igiene mentale dell’Asl, trasferito – nello scorso mese di ottobre – nell’ex sede dell’Aghav in via Monte di pietà. L’annuncio è stato dato durante la cerimonia di inaugurazione della nuova sede del Servizio veterinario.

Spiega il sindaco Bruna Sibille: «In questo modo abbiamo risolto due problemi importanti con uno scambio e una grande collaborazione con l’Azienda sanitaria. I locali che ospitano da qualche giorno il servizio veterinario sono di proprietà del Comune. Noi abbiamo pensato a ristrutturarli, adeguandoli alle necessità del servizio. In cambio l’Asl ci ha concesso, per 25 anni, l’uso gratuito dello stabile di via Marconi».

Nella nuova Casa troveranno alloggio le tante associazioni di volontariato che operano sul territorio braidese. Continua Sibille: «Sarà un’occasione importante anche di dialogo tra le varie realtà di volontariato presenti a Bra. Ogni associazione non avrà un locale riservato, ma le stanze verranno utilizzate da tutti, cercando quindi di ottimizzare le risorse a disposizione in base alle esigenze. Questo creerà anche occasioni di collaborazione tra i diversi sodalizi».

La prima associazione che entrerà è Sportiamo, un sodalizio nato alcuni anni fa per la promozione dello sport per disabili che oggi ha sede nel quartiere Oltreferrovia.

«Sportiamo», aggiunge il primo cittadino, «ha necessità di entrare subito. La struttura lo permette. Poi, pian piano, esamineremo tutte le richieste che ci sono arrivate dalle varie associazioni e cercheremo di dare risposte a tutti. La Casa inoltre è in centro città, quindi ben accessibile a tutti». L’inaugurazione avverrà in occasione della Festa del volontariato a settembre.

Valter Manzone