L’accisa paga il maltempo

Nei giorni scorsi la Corte dei conti ha dato il via libera a una prima distribuzione delle risorse per il ripristino dei danni causati in Piemonte dall’alluvione del marzo 2011. Al cuneese andranno oltre 17 milioni di euro, 9 milioni e 800 mila dei quali alla Provincia e 7 milioni e 300 mila a Comuni e Comunità montane. Gli enti locali di Langhe e Roero potranno beneficiare di circa 4 milioni e mezzodi euro, 600 mila dei quali per le opere di massima urgenza.

Di seguito riportiamo l’elenco dei Comuni della zona che riceveranno i finanziamenti (tra parentesi, è indicato l’importo dello stanziamento, dato in alcuni casi dalla somma di due o più contributi): Alba (90.000), Albaretto della Torre (70.000), Baldissero (50.000), Barbaresco (62.835), Barolo (77.000), Belvedere (40.500), Benevello (45.000), Bergolo (10.000), Borgomale (30.000), Bra (90.000), Camerana (42.100), Camo (115.000), Canale (100.000), Castagnito (60.000), Castelletto Uzzone (58.400), Castellinaldo (93.400), Castiglione Tinella (60.000), Castino (20.000), Cissone (50.000), Corneliano (40.000), Cortemilia (70.000), Cossano Belbo (180.000), Cravanzana (15.000), Diano (60.180), Dogliani (75.000), Feisoglio (15.000), Gottasecca (22.600), Grinzane Cavour (30.000), Guarene (50.000), La Morra (90.000), Levice (50.000), Magliano Alfieri (15.000), Mango (145.000), Mombarcaro (67.000), Monesiglio (15.000), Monforte (161.000), Montà (93.400), Montaldo Roero (40.000),Montelupo (60.000), Monteu Roero (26.650), Monticello (120.000), Murazzano (10.000), Narzole (15.000), Neive (100.000), Neviglie (10.000), Niella Belbo (41.750), Novello (53.700), Paroldo (14.379), Perletto (90.000), Pezzolo Valle Uzzone (57.200), Piobesi (30.000), Pocapaglia (25.000), Priocca (52.000), Prunetto (22.000), Revello (35.000), Rocchetta Belbo (15.000), Roddino (55.000),Rodello (55.000), Sale Langhe (23.000), San Benedetto Belbo (25.000), Santa Vittoria (15.000), Santo Stefano Belbo (120.000), Santo Stefano Roero (48.400), Serravalle Langhe (31.600), Sinio (30.000), Somano( 78.500), Sommariva delBosco (30.000), Torre Bormida (11.000), Treiso (15.000), Trezzo Tinella (10.000) e Vezza (52.040). Alla comunità Alta Langa è stato riconosciuto un contributo di 55.000 euro.

Ha commentato l’assessore regionale Alberto Cirio, il quale ha seguito le pratiche: «Per fare fronte agli eventi alluvionali della primavera 2011, la Regione, con grande attenzione del presidente Cota e del vicepresidente Cavallera, dopo aver ottenuto lo stato di calamità, scelse di istituire una specifica accisa sulla benzina, piccolo sacrificio che oggi permetterà di avviare i lavori di ricostruzione nelle aree colpite dal maltempo. Per i danni dell’alluvione del novembre scorso, la Regione sta lavorando per predisporre un ulteriore sostegno».

Enrico Fonte

Foto Marcato