Bra: lo scudetto dei record

Hockey prato – Serie A1 maschile – Sconfitto in finale il Suelli 3-2. La squadra ha chiuso il torneo imbattuta

Perfetti, campioni e invincibili. L’Hc Bra realizza il sogno tricolore e lo infiocchetta con un record che difficilmente verrà battuto: nessuno quest’anno è riuscito a superare i gialloneri del presidente Palmieri, contando le 18 partite della serie A1 maschile e le due sfide della final four scudetto giocata a Cernusco sul Naviglio. Un percorso netto, a cui vanno aggiunti il miglior attacco (78 gol fatti) e la miglior difesa (31 subiti), concluso con una finalissima palpitante ed emozionante vinta per 3-2 sul Suelli. L’Hc Bra, dopo aver superato in semifinale l’Amsicora Cagliari per 3-0 (con gol dei fratelli Lanzano: Gianpaolo, Massimo e Daniele, un record nel record), domenica ha sfidato l’altra formazione sarda: il Suelli, a sorpresa vincente sul De Sisti Roma per 2-1.

Il primo tempo si concludeva sullo 0-0 (con un palo colpito dal Bra), poi nella ripresa i dominatori dell’anno dilagavano grazie ancora ai fratelli Lanzano. Al 40’ Giampaolo siglava l’1-0 meritato su assist di Perelli, mentre Massimo raddoppiava al 61’ (prima un nuovo palo centrato da Bhana) e chiudeva virtualmente la partita al 65’ dopo il palo colpito da Daniele. Tutto finito? No, perché un piccolo black-out colpisce i futuri campioni d’Italia e così Caria, con due rigori segnati al 67’ e 69’, riapre la sfida. Il Suelli crede nel pareggio e solo un miracolo del portiere braidese Bianciotti evita la beffa all’ultimo secondo dopo un’azione rocambolesca.

La festa dell’Hc Bra partiva dall’allenatore-giocatore Massimo Lanzano (miglior marcatore), passava dal neozelandese Green (miglior giocatore delle finali), si estendeva a un gruppo imbattibile e coinvolgeva il centinaio di tifosi gialloneri giunti in Lombardia per godersi il quarto scudetto della storia, il terzo delle ultime cinque stagioni. Il tricolore raddoppia così il titolo indoor conquistato a febbraio e può portare al triplete, visto che dal 30 maggio al 3 giugno a Roma l’Hc Bra difenderà la Coppa Italia.

In campo femminile, la Lorenzoni ha concluso la serie A1 con l’ennesimo successo (5-1 al Ferrini Cagliari con doppietta di Tosco e gol di Quaranta, Signorelli e Savenko) prima di alzare al cielo la coppa dello scudetto davanti ai tifosi assiepati al campo di viale Madonna dei fiori e davanti alla vedova del fondatore del club Augusto Lorenzoni.

Gianluca Oddenino