Pallapugno: Alba e Canale vicine al big match

Pallapugno Serie A Proseguono la marcia imbattute lasciando agli avversari solo poche briciole

Se non ci saranno imprevisti in queste due settimane Campagno e Vacchetto sembrano destinati ad arrivare imbattuti allo scontro diretto di domenica 27 a Canale. Canalese e Albese (quest’ultima con una partita in meno) guidano la classifica a punteggio pieno e nello scorso fine settimana hanno dominato i rispettivi incontri. Campagno ha vinto 11-1 a Vignale contro Levratto (10-0 il punteggio all’intervallo) e Vacchetto si è imposto con lo stesso punteggio su Raviola a San Biagio, su un campo dove l’anno scorso subì una sconfitta cocente e inattesa. Anche gli altri incontri del fine settimana non hanno fatto registrare sorprese, con le vittorie “secondo classifica” di Corino su Dutto a Monticello e di Giribaldi su Orizio a San Benedetto, mentre a Madonna del Pasco Danna ha sconfitto Marcarino ottenendo la seconda vittoria consecutiva.

Nel turno infrasettimanale inatteso passo falso di Galliano, sconfitto a Santo Stefano da Marcarino col punteggio di 11-8. Dopo una buona partenza degli ospiti (2-4), al riposo le squadre erano in parità e nella ripresa i locali hanno piazzato l’allungo decisivo. In uno degli incontri più attesi della giornata, a Cuneo, Corino ha sconfitto per 11-6 Raviola, prendendo quasi subito in mano il controllo del match (2-2, 6-2, 7-3). Ad Andora, terza vittoria consecutiva per Giordano, che ha superato per 11-7 il fanalino di coda Dutto grazie a un brillante finale di partita nel quale ha conquistato cinque giochi consecutivi.

Al Mermet ennesima serata tranquilla per Vacchetto, che ha superato con un rapido 11-3 Levratto. La sera successiva, Campagno ha “risposto” al rivale, sconfiggendo per 11-6 Giribaldi a Canale, in una partita che fino al 6-6 è stata molto avvincente e spettacolare. Dopo il 2-0 iniziale in favore dei campioni d’Italia, Giribaldi ha replicato bene e si è portato a condurre per 3-2 con un gioco vinto al terzo vantaggio. La sfida è proseguita in grande equilibrio fino al 5-5, con giocate molto spettacolari anche a metà campo da parte di spalle e terzini (gran punto di Cavagnero sull’ultimo pallone prima del riposo). Nelle file canalesi, oltre al consueto altissimo rendimento di Bolla e Stirano, da segnalare l’ennesima buona prova del giovane Arnaudo, che non sta facendo pesare l’assenza di Rigo. Se mister Sacco sta già provando la spalla per il 2013, i primi test gli danno ragione. Nella seconda parte è stato ancora Giribaldi il primo a uscire dai blocchi (6-5), ma alla distanza Campagno ha preso in mano le operazioni, chiudendo agevolmente contro un rivale che aveva finito la benzina, ma che comunque è uscito dal campo a testa alta assieme alla propria squadra.

Questa settimana si apre la lunga serie di recuperi, con il confronto di domani sera, mercoledì, a Santo Stefano tra Marcarino e Vacchetto, che può permettere all’Albese di acciuffare la Canalese in vetta alla classifica.
Prossimo turno: giovedì 17, ore 21, ad Andora, Giordano-Danna; venerdì 18, ore 21: a Dogliani, Galliano-Dutto; a Dolcedo, Orizio-Levratto; sabato 19, ore 15, a Canale, Campagno-Raviola; domenica 20, ore 16, a Santo Stefano Belbo, Marcarino-Giribaldi; lunedì 21, ore 21, ad Alba, Vacchetto-Corino. Recupero: mercoledì 16, ore 21, a Santo Stefano Belbo, Marcarino-Vacchetto.

c.o.

Leggi anche:risultati e classifiche