Rifiuti: bonus in arrivo

CORTEMILIA Cortemilia è entrata a fare parte del club dei Comuni virtuosi dal punto di vista della raccolta dei rifiuti. Ad annunciarlo è l’assessore Fiorenzo Crema, il quale ha reso noto che la capitale della nocciola ha raggiunto il traguardo del 55 per cento di raccolta differenziata e, per questo, potrà beneficiare di un bonus di 23 mila euro. Tale somma, anche se occorre usare il condizionale, potrebbe servire per allontanare almeno di qualche tempo il rischio, piuttosto concreto, di un incremento della Tassa comunale per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti oppure potrebbe rendere meno salato l’eventuale aumento a carico dei cittadini.

Commenta Fiorenzo Crema: «Questo benefit premia la nostra scelta, effettuata un anno fa, di estendere la raccolta differenziata anche alla frazione organica». L’Assessore cortemiliese ha inoltre comunicato che l’Amministrazione civica, volendo potenziare ulteriormente la raccolta differenziata, attiverà un servizio di raccolta di pannolini e pannoloni, i quali verranno ritirati in appositi contenitori, sistemati in alcune zone del paese e utilizzabili con una specifica chiave solo da coloro i quali avranno ottenuto il consenso da parte del Comune. Possono presentare la richiesta in Municipio le famiglie di malati riconosciuti dall’Asl o i genitori di bambini di età compresa tra zero e tre anni.

A proposito di raccolta differenziata, fino al 23 settembre, gli abitanti del concentrico dovranno depositare i sacchetti e le bio-pattumiere dalle 20 alle 24, secondo il seguente calendario: i rifiuti indifferenziati la domenica, la plastica il lunedì, i rifiuti organici la domenica, il martedì e il giovedì e la carta il mercoledì.

Intanto, si sono conclusi i lavori di messa a norma e riqualificazione dell’area ecologica “Baldi”, di regione San Rocco.  Per la riapertura si attendono i collaudi tecnici, che si spera, anche per ridurre i disagi, possano arrivare nel giro di qualche settimana.

Enrico Fonte