Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Cromolux, i trent’anni della band albese

Nel 1982 i Cromolux si esibirono per la prima volta in concerto nel salone parrocchiale di Ricca. Da quel momento in poi il complesso ha continuato a crescere. Nel tempo vari elementi sono cambiati ma i fondatori, l’entusiasmo e la passione sono rimasti invariati.

«Era la fine degli anni ’70», racconta Enzo, il batterista, «e ad Alba si interrompeva il Festival studentesco. Decidemmodi organizzare un concerto aperto ai gruppi presenti sul territorio, il Ricca rock. Con la sua buona riuscita l’entusiasmo andò crescendo e da allora abbiamo collezionato molti concerti, gli ultimi degni di nota a Magliano Alfieri e ad Asti. Abbiamo registrato, in autonomia, due dischi. Siamoil gruppo albese più longevo, rimasto in piedi sia per l’amicizia che ci lega sia per la voglia di ritrovarsi settimanalmente a suonare. La nostra musica originale è nata dalle idee di Biagio e dai testi di Bruno, alla cui stesura finale tutto il gruppo collabora».

I Cromolux nel concerto del trentennale

«La musica», continua Enzo, «è una forma di aggregazione, un mezzo, soprattutto per i ragazzi, di comunicare emozioni, mettersi in discussione, divertirsi, conoscersi. Viene espressa la voglia di stare insieme ma soprattutto di “creare” qualcosa. Nella nostra sala abbiamo avuto modo di registrare gruppi formati da figli di amici: è stata una grande soddisfazione. Quando si è formata la nostra band abbiamo incontrato un mare di difficoltà legate soprattutto alle sale prove, spesso improvvisate. Erano pochi i gruppi albesi; quelli che c’erano provenivano dalle parrocchie. Penso che riuscire a trasformare inmusica un’idea e farla ascoltare sia un’esperienza unica».

Nell’archivio dei Cromloux, che hanno collaborato con il musicista e produttore Emanuele Ruffinengo, ci sono oltre 200 brani, tutti di loro produzione. I due cd sono Finisterre e Il confine. La band è formata da: Alberto Flori, bassista, Alfredo Ottaviani e Biagio Cairone, chitarre, Enzo Bogliolo alle tastiere, Enzo Patri alla batteria, Luciano De Carolis alle percussioni. Bruno Battaglino è il cantante.

Il gruppo ha festeggiato il trentennale con il concerto alla Commenda il 21 luglio.

Bruna Bonino